Come passare da Wind a Tim mantenendo lo stesso numero

Come passare da Wind a Tim mantenendo lo stesso numero? Se vogliamo fare il passaggio da un operatore all’altro, senza cambiare numero, dobbiamo fare richiesta di “portabilità”. Basta recarsi presso un centro autorizzato Tim, muniti di carta di identità, codice fiscale e della sim Wind che intendiamo passare a Tim.

L’addetto ci farà compilare un modulo di richiesta portabilità e, al costo di 10 euro (comprensivi di 5 euro ci credito), avremo una scheda sim Tim, con un nuovo numero “provvisorio”. Entro una settimana al massimo, questo nuovo numero scomparirà e sarà sostituito dal nostro vecchio numero Wind. Come ci accorgeremo che la portabilità é andata a buon fine?

Sarà semplice accorgersene. Entro una settimana, la scheda Wind si disattiverà e sullo schermo del telefono comparirà la scritta “sim non registrata” e di fatto sarà impossibile effettuare telefonate. A quel punto potremo quindi cestinare la scheda Wind e inserire la Vodafone.

Attenzione: la disattivazione della sim Wind comporta la perdita di tutti i dati salvati su di essa. Per cui prima di fare richiesta di passaggio, o comunque, prima che la portabilità vada a buon fine, é bene salvare tutti i dati (rubrica, sms, foto, video, etc.) dalla sim alla rubrica del telefono, oppure su pc o altro supporto esterno.

Se abbiamo un telefonino di quelli semplici e non é possibile il trasferimento almeno della rubrica da sim a telefono, non ci resta altra soluzione se non quella di copiare la rubrica a mano su un foglio di carta e poi riportarli sulla nuova sim Tim, a portabilità avvenuta.

Migliori offerte Adsl del momento