Come disdire Fastweb 2013

Prima di richiedere disdetta di un qualsiasi abbonamento, é bene leggere il contratto sottoscritto per verificare la presenza di clausole, l’addebito di eventuali costi, per esempio per l’acquisto del modem o la sua eventuale restituzione, insieme ad altri apparecchi telefonici. Sul contratto troveremo infatti la procedura specificata dall’azienda e degli eventuali costi di disattivazione del servizio.

Se abbiamo deciso di passare a un nuovo operatore (per esempio rientro in Telecom, Vodafone, Infostrada, Tiscali, etc.), della disdetta e della riattivazione del servizio se ne occuperà quest’ultimo. Se invece vogliamo disdire senza passare a un nuovo gestore, dobbiamo inviare una lettera di disdetta. Ecco come fare.

A questo link possiamo trovare un modulo di disdetta contratto Fastweb in formato pdf, da stampare, compilare e inviare, insieme alla fotocopia fronte retro del documento di identità, a questo indirizzo:

Fastweb Servizio Cienti
Casella Postale 126
20092 Cinisello Balsamo (MI)

Quanto costa disdire Fastweb? Fastweb specifica che i costi di disattivazione variano a seconda della tipologia di collegamento. Per conoscere i costi applicati al nostro caso specifico, possiamo accedere alla MyFASTPage sul sito Fastweb, cliccando sul pulsante “Accedi” in alto a destra.

In caso di cessazione parziale o totale, gli apparecchi (telefono e/o modem) ottenuti in comodato d’uso, dovranno essere restituiti entro 45 giorni dalla disattivazione de servizio.

Migliori offerte Adsl del momento