Come rinnovare Whatsapp senza pagare

Come rinnovare Whatsapp senza pagare? WhatsApp Messenger la conosciamo tutti ormai, qualsiasi sia il nostro dispositivo: Android, Nokia, Blackberry, iPhone, Symbian, grazie a quest’applicazione possiamo infatti mandare messaggi gratis a tutti i nostri contatti, servendoci dello stesso piano internet usato per le email e la navigazione web, senza costi aggiuntivi.

Whatsapp purtroppo, da un po’ di tempo é diventata a pagamento. Esiste ancora la possibilità di avere WhatsApp gratis, é ancora possibile provarlo senza pagare? Eventualmente, ci sono della alternative valide a Whatsapp, completamente gratis? Diamo una risposta a tutte le nostre domande e scopriamo come continuare a messaggiare gratis con tutti i nostri amici!

Il download di Whatsapp é gratuito per un anno, dopo 12 mesi di utilizzo infatti, prevede un canone annuale di 0,79 centesimi, per chi ha un dispositivo con sistema operativo Android, Windows Phone oppure un Blackberry. I possessori di iPhone invece, versano 0,89 centesimi fin dal primo download. Questa politica, seppur più svantaggiosa per gli utenti Apple che per gli altri, non é risultata molto gradita alla maggior parte degli utilizzatori.

Il costo é basso, è meno di un euro all’anno, ma se non siamo disposti a pagare nemmeno questa somma, possiamo utilizzare delle alternative a Whatsapp, gratis e che funzionano benissimo su iPhone e su Android. Tra queste, non possiamo non menzionare Viber, una sorta di Skype per cellulari. Se invece preferiamo lo stile sms, possiamo scaricare e utilizzare Kik Messenger che permette di mandare messaggi in stile SMS via Internet. Sia Viber che Kik Messenger funzionano nella medesima maniera: si scaricano, si attiva il proprio account e si aggiungono i contatti (che a loro volta devono avere l’applicazione installata sul dispositivo).

Non vogliamo rinunciare a Whatsapp ma non vogliamo sborsare neanche un centesimo? Alcuni fanno così: disinstallano Whatsapp dal telefono, ne prendono uno con diverso sistema operativo (magari facendoselo prestare anche da un amico), ci scaricano l’app su quest’ultimo registrandosi nuovamente con il proprio numero di telefono. A questo punto tolgono l’account Whatsapp dal secondo cellulare e lo reimpostano sul proprio telefono. In questo modo si hanno altri 12 mesi gratis. Ma conviene veramente usare questo “mezzuccio”? In fondo, un SMS costa 10 centesimi e con Whatsapp ne spendiamo solo 0,80 per un anno intero! Con meno di 10 SMS avremo già ripagato l’intero canone annuale di Whatsapp.

Migliori offerte Adsl del momento