Cellulari di importazione parallela come funziona

Come riconoscere un cellulare di importazione parallela? Che cosa significa? Un cellulare è detto di importazione o di importazione parallela, quando non è prodotto in Italia ma in uno Stato estero (europeo o extraeuropeo). Di conseguenza é possibile che nel libretto di istruzioni non sia compreso l’italiano, oppure che alcuni accessori siano forniti con specifici adattatori (come ad esempio il caricabatterie made in USA, che ha prese di corrente di diverso tipo).

Inoltre, altro aspetto molto importante, cellulari e smartphone di importazione parallela, non godono della garanzia italiana, quindi in caso di guasti, problemi e malfunzionamenti, devono essere spediti fuori Italia per la riparazione, con conseguenti possibili tempi di gestione più lunghi rispetto a quelli con garanzia Italia.

Differenza tra Garanzia Italia e Garanzia Europa (che troviamo scritta sulla confezione dei telefoni): un prodotto con Garanzia Europa può costare meno ma, a parte alcuni produttori per i quali non c’è differenza (Sony, Panasonic, Samsung…), per gli altri ci sono alcuni aspetti da valutare prima di procedere all’acquisto.

Per quanto riguarda la garanzia e l’assistenza: per i prodotti con garanzia Italia, in caso di malfunzionamenti basta rivolgersi a un centro assistenza italiano, mentre per i prodotti con garanzia Europa, occorre spedire il cellulare nel centro assistenza del Paese prodotto. Fortunatamente, di questo deve occuparsi il punto vendita che ci ha venduto il cellulare. Potremo quindi riportare il cellulare in negozio, se é ancora in garanzia (24 mesi) e il negoziante si occuperà di spedirlo in centro assistenza. Tuttavia, come é facile immaginare, i tempi per la riparazione potrebbero essere più lunghi.

Come riconoscere un cellulare di importazione? Spesso basta verificare la presenza di una bandiera indicante la nazionalità, proprio sulla scatola di vendita del cellulare, nonché la scritta “Garanzia Italia” oppure “Garanzia Europa”.

Migliori offerte Adsl del momento