Google Glass per chi porta gli occhiali

È stata resa ufficiale la scheda tecnica dei Project Google Glass: nella giornata di ieri Big G ne ha ufficializzato le caratteristiche e ha dato il via alle spedizioni agli sviluppatori registrati. Prima dell’uscita in commercio infatti, Google vuole ancora perfezionare le funzionalità degli occhiali a realtà aumentata e ha quindi coinvolto nel progetto la comunità di developer.

Come possiamo vedere nell’immagine, i Google Glass sono degli occhiali senza lenti, sulla parte superiore possiamo notare la striscia su cui é montato gran parte dell'”hardware”, che consta di un piccolo display 640×360 punti (che vanta la stessa resa di uno schermo da 24 pollici guardato a una distanza di 2,5 metri), una fotocamera da 5 MP con videorecording HD a 720p, wifi, bluetooth, micro USB e memoria interna di 16 GB. Una domanda però, sorge spontanea e impazza sul web: sono adatti i Google Glass per chi porta gli occhiali?

Come possiamo notare infatti si tratta di una montatura senza lenti e che dovrebbe essere poggiata sopra gli occhiali da vista, quindi con tutte le scomodità del caso, rendendo di fatto impossibile un pieno utilizzo a chi porta gli occhiali da vista. A questo dilemma ha risposto pochi giorni fa direttamente Isabelle Olsson, membro del team di sviluppo dei occhialini: Chi ha gli occhiali può portare i Google Glass?

La risposta non é stata secca, ma ha lasciato intendere che il team di sviluppo, essendo ancora al lavoro, ha intenzione di sperimentare fino all’ultimo, design che si adattano a tutti i tipi di telai. «Anche molti del nostro team portano occhiali da vista» ha precisato Olsson «per cui è sicuramente qualcosa a cui stiamo pensando.» Queste affermazioni hanno in poco tempo fatto il giro del web, accompagnate da un’immagine di un ragazzo che indossa i Google Glass montati su una classica montatura di occhiali. A dimostrazione che tutto é possibile.

Non ci resta che aspettare il prodotto definitivo, che riporterà le caratteristiche riportate a inizio paragrafo, anche se qualche miglioramento non é da escludere.

Migliori offerte Adsl del momento