Messenger chiude e Hotmail che fine fa?

Ormai Skype, Facebook, Twitter e WhatsApp hanno preso il sopravvento. Non che Messenger non lo usi più nessuno, ma molti lo vedevano ormai destinato alla chiusura. E in effetti é arrivata la conferma ufficiale: Windows Live Messenger chiude il 15 marzo 2013. Cosa sarà del nostro account e delle decine, centinaia di nostri contatti? Cosa accadrà alla nostra posta Hotmail che ci ha tenuto compagnia per anni?

Attraverso una email inviata a 100 milioni di utenti, il colosso Microsoft ha annunciato ufficialmente la data della chiusura dello storico programma di messaggistica istantanea, incoraggiando gli utenti più affezionati a migrare su Skype. Come fare? vediamolo insieme.

Lo scorso maggio Microsoft aveva acquistato Skype per 8,5 miliardi di dollari e a novembre, sempre sul logo di Skype, aveva già fatto intendere di far convergere le due realtà. Cosa succederà dopo il 15 marzo? Messenger chiude e hotmail che fine fa? Niente paura, nulla andrà perso: sarà sufficiente scaricare la versione più recente di Skype, fare il login normalmente con il nostro l’account e trovare la lista di contatti inalterata, senza nessuna perdita. Questo perché ovviamente Microsoft ha provveduto per tempo a predisporre la migrazione, per evitare disagi agli utenti. Dopodichè l’accesso a Messenger dal 15 marzo sarà definitivamente chiuso.

Nelle prossime settimane quindi, fino al 15 marzo, Messenger continuerà a funzionare normalmente. A un certo punto, un’apposita notifica ci proporrà un aggiornamento con la disinstallazione automatica di Messenger e l’installazione di Skype, sui cui migreranno i propri contatti, automaticamente. Basterà quindi accedere a Skype con il vecchio ID usato per Messenger, ritrovare la lista dei nostri amici e chattare come facevamo prima. Potremo inviare messaggi, avviare videochat e scoprire anche nuovi modi per usare Skype con smartphone e tablet.

Migliori offerte Adsl del momento