Come rescindere un contratto telefonico

Non abbiamo più bisogno della nostra linea telefonica e/o ADSL? Oppure vogliamo mantenere il nostro numero ma passare ad altro gestore? Come funziona la disdetta e quali sono le modalità per renderla efficace? La legge Bersani ha sancito il diritto per tutti gli utenti, di recedere anticipatamente da un contratto telefonico, anche prima della scadenza quindi, senza il pagamento di penali.

Vediamo insieme cosa fare e quali moduli utilizzare se abbiamo deciso di rescindere un contratto telefonico, sia nel caso in cui abbiamo deciso di passare a un nuovo gestore, sia se invece vogliamo disdire completamente la nostra linea, senza passare ad altri operatori.

Come rescindere un contratto telefonico

1 CASO: Se vogliamo rescindere il contratto telefonico e passare ad altro gestore, quest’ultimo si occuperà di tutta la pratica, noi non dovremo far nulla, se non indicargli il codice di migrazione.

2 CASO: Se invece vogliamo disdire il tutto, senza passare ad altro gestore, allora dobbiamo inviare una esplicita richiesta di disdetta al nostro attuale operatore. La disdetta va mandata con raccomandata A/R, allegando una fotocopia del documento di identità e del codice fiscale della persona intestataria della linea telefonica o ADSL. Solitamente la linea viene disdetta entro un mese dalla ricezione della raccomandata.

A questo link possiamo scaricare una lettera di disdetta, da compilare con i nostri dati e spedire all’indirizzo del nostro gestore.

Migliori offerte Adsl del momento