Display flessibile Samsung foto

Un display flessibile Samsung. Flessibile e indistruttibile. Conoscete il detto: Mi spezzo ma non mi piego? Beh, esattamente il contrario: il nuovo smartphone della casa sudcoreana si piega (e non si spezza!). Samsung ha depositato un brevetto che introduce i display OLED (Organic Light Emitting Diode) con speciali diodi e che rendono gli schermi più sottili e pieghevoli fino al punto di arrotolarsi.

Se ne parlava da tanto tempo e le speranze ormai si erano affievolite, invece all’improvviso ecco queste immagini, le quali dimostrano perfettamente che i display pieghevoli Samsung esistono. E non solo, la loro uscita é prevista per il primo semestre 2013: una grande rivoluzione per smartphone, tablet, e-reader e, chissà, magari in futuro anche per personal computer e TV.

Il display tra l’altro sta assumendo particolare importanza nel mondo mobile, anche perchè sempre più utenti consumano contenuti TV sul proprio device mobile. Samsung ha appena depositato un proprio brevetto, ma anche le aziende concorrenti non se ne stanno con le mani in mano: Nokia prima di tutti e poi ancora LG, Sony, Sharp e Philips. Manca all’appello una grande azienda, ve ne siete accorti? Si, stiamo parlando proprio di Apple: cosa sta facendo in merito la celebre casa di Cupertino? Non ci sono notizie ufficiali in merito ma é quasi certo che, se questa nuova tecnologia dovesse avere successo, anche Apple vorrà investire in futuro su questo fronte.

Samsung é quella che si é data da fare per prima e sembra che addirittura il prossimo Samsung Galaxy S4 sarà già il primo device dotato di display ultrasottile e flessibile (presentato, secondo alcuni rumors, al CES di Barcellona). Non si tratta infatti di conferme ufficiali, ma di rumors e indiscrezioni da prendere con la pinza, e su cui Lee Chang-Hoon, vice presidente del comparto display di Samsung, non ha aperto bocca. L’attesa comunque é ormai quasi finita!

Migliori offerte Adsl del momento