Costo di migrazione Wind Infostrada

Abbiamo fatto richiesta di disdetta con Wind e finalmente stamattina ci é arrivata l’ultima fattura e… sorpresa! Abbiamo trovato la dicitura “costo per attività di migrazione servizio verso altro operatore” e a fianco un importo di circa 30 euro da pagare alla compagnia. Ma la legge Bersani non prevede che in caso di disdetta, anche anticipata, non debbano essere pagate penali? Perché ci hanno addebitato questo importo?

Forse abbiamo anche telefonato al 155 per contestare l’addebito, che a nostro parere non é dovuto e non di rado purtroppo neanche gli operatori sanno rispondere a questa domanda con precisione, riferimenti a clausole o leggi. Ad ogni modo sembra che sia impossibile che recedano dalla loro pretesa. Ma cosa sono questi costi e soprattutto, siamo obbligati a pagarli?

Costo di migrazione Wind Infostrada verso altro operatore

Questi costi non rappresentano una penale, ma costi che si pagano in caso di cessazione totale della linea (e in questo caso sono più alti, pari a circa 70-80 euro) o di passaggio verso altro operatore (circa 30 euro). In pratica alla fine l’operatore si riprende in parte gli sconti che ci ha fatto all’inizio come nuovo cliente. Al netto comunque, sicuramente ci abbiamo guadagnato.

Al momento non é facile contestare questi pagamenti e fin quando non interverrà l’Authority a verificare la legittimità di questi addebiti, siamo obbligati a pagarli.

Migliori offerte Adsl del momento