Come usare iCloud tra iPhone e iPad

L’ultima versione del sistema operativo iOS ha introdotto iCloud, il servizio di sincronizzazione automatica che per i primi 5 GB è completamente gratuito. Possiamo sinconizzare automaticamente su tutti i nostri iDevice le impostazioni, le applicazioni scaricare dall’App Store, la rubrica, le foto e anche la musica in maniera davvero semplice e veloce.

Ma se abbiamo intenzione di usare iCloud tra iPhone e iPad, come possiamo fare? Il setup di iCloud può sembrare una cosa complicata e adatta soltanto agli utenti più esperti, ma in realtà configurare il servizio di sincronizzazione automatica è veramente una passeggiata, e in questa guida vediamo di spiegare passo passo come procedere.

La prima cosa da fare è aggiornare sia l’iPhone che l’iPad all’ultima versione del sistema operativo iOS. Per controllare se è disponibile un nuovo aggiornamento del firmware, colleghiamo il nostro dispositivo ad Internet tramite la rete Wifi, facciamo tap sull’icona delle “Impostazioni”, poi tocchiamo “Generali” e scgliamo la voce “Aggiornamento Software“.

Benissimo, a questo punto dobbiamo attivare iCloud su entrambi i dispositivi. Tocchiamo l’icona delle Impostazioni, quindi selezioniamo la voce iCloud ed inseriamo i dati di accesso del nostro account personale iCloud. Consigliamo di effettuare la prima configurazione soltanto su un dispositivo, in modo tale da non fare confusione con i vari file da sincronizzare.

A questo punto non ci resta altro da fare che aprire la schermata principale di iCloud e scegliere quali servizi attivare. Possiamo ad esempio far sincronizzare in maniera automatica i messaggi di posta elettronica, l’elenco dei contatti, il calendario, le note, i promemoria, Passbook, l’album multimediale e anche i documenti. Abbiamo anche la possibilità di abilitare i download automatici di tutte le musiche, applicazioni e libri digitali scaricati dagli appositi marketplace.

Migliori offerte Adsl del momento