Htc brevetti Apple ecco l’accordo

Una vera e propria battaglia legale a suon di brevetti é stata quella tra HTC ed Apple, scontro che sembra finalmente giunto al termine: un accordo decennale di mutuo sfruttamento mette fine ai litigi tra i due colossi, Lo scopo di questo “mutuo sfruttamento” é a favore della tecnologia, come hanno spiegato i due AD: “concentriamoci sull’innovazione”.

Tutto era iniziato nel marzo 2010: fu proprio Steve Jobs a rivolgersi prima alla corte federale del Delaware e poi alla International Trade Commission per la questione dei brevetti. Il fondatore della Apple arrivò addirittura a dichiarare che avrebbe fatto di tutto per distruggere Android, “perché è un prodotto rubato”.

Da pochi giorni i due contendenti hanno raggiunto un accordo che permetterà alle aziende, per ben 10 anni, di utilizzare i brevetti di entrambe: i termini esatti dell’accordo rimangono riservati e i due AD si dicono soddisfatti di essere giunti finalmente a un’intesa, con lo scopo di potersi amichevolmente concentrare e confrontare sull’innovazione piuttosto che sulle baruffe.

Rimane invece ancora aperta la battaglia tra Apple e Samsung, sicuramente di più alto profilo rispetto a quella con HTC: Samsung é un concorrente molto più temibile e per molti versi uno dei più importanti produttori di smartphone Android. E sembra che sia proprio Apple ad averla dalla sua: la scorsa estate, precisamente ad agosto, il tribunale aveva deciso di compensare Apple con oltre un miliardo di dollari che Samsung avrebbe dovuto sborsare alla Melamorsa, come risarcimento per i danni in merito all’utilizzo di brevetti di proprietà Apple. Ovviamente Samsung ha presentato ricorso e quindi la partita é in realtà ancora aperta.

Apple rimane comunque l’azienda al centro dei diverbi: non dimentichiamo neanche Motorola Mobility (di cui oggi é proprietaria Google) che, sempre nel 2012, ha denunciato Apple, la quale a sua volta ha contro-denunciato presentando ricorso. Secondo voi, come mai é sempre Apple al centro di questo genere di polemiche?

Migliori offerte Adsl del momento