Google Music quando in Italia

I dirigenti della compagnia di Mountain View hanno fatto sapere che il servizio Google Music arriverà finalmente in Europa a metà Novembre, dopo un anno intero di sperimentazione negli USA. Ma quando in Italia? Google Music sarà realtà nel Bel Paese a partire dal 13 Novembre, in contemporanea con molti altri Paesi europei.

Google Music rappresenta la risposta di Big G al market iTunes di Apple, uno dei più utilizzati dagli utenti di tutto il mondo per l’acquisto e il download di musica. Al momento dell’apertura nel Vecchio Continente, Google Music potrà contare su un catalogo di circa 10 milioni di brani, ma il numero continuerà ad aumentare sempre più nei prossimi mesi, man mano che verranno stretti degli accordi con le major discografiche.

Ma come funziona Google Music, e in che cosa si differenzia dal ben più noto Apple iTunes? Prima di tutto, tutte le canzoni di Google Music sono presenti nel marketplace Google Play Store, quindi non dovremo creare un nuovo account, ma ci basterà utilizzare quello già esistente. Il servizio è compatibile sia con smartphone che tablet Android, a patto che abbiano installato almeno Android 2.2. Una volta acquistata la canzone preferita, possiamo salvarla senza costi aggiuntivi in uno spazio cloud, in modo da poterla ascoltare in streaming su altri dispositivi Android basati sul medesimo account, senza ricorrere al download. Lo spazio cloud gratuito permette di salvare un massimo di 20.000 tracce musicali.

Non sappiamo ancora quali saranno i prezzi delle canzoni qui in Italia (c’è pur sempre la SIAE in mezzo..), tuttavia dando un’occhiata al listino USA ci possiamo fare un’idea: i brani musicali disponibili su Google Music vanno da un minimo di 69 centesimi ad un massimo di 1.29 dollari. Si trattano di prezzi assolutamente interessanti, tuttavia sarà da vedere la qualità del bitrate e la presenza o meno di protezioni digitali DRM.

Migliori offerte Adsl del momento