Come attivare iPhone 4S senza sim originale

Il popolare melafonino firmato Apple di certo non è uno smartphone economico, e per questo motivo molte persone preferiscono acquistarlo all’estero, magari negli Stati Uniti d’America dove il cambio euro-dollaro è favorevole e quindi si riesce a risparmiare qualcosa rispetto all’acquisto in Italia.

Ma come facciamo ad attivare l’iPhone 4S senza sim originale? In molti Paesi del mondo infatti l’attivazione dell’iPhone è possibile utilizzando soltanto la SIM di un determinato gestore, e l’unica maniera per risolvere questo problema è installare il Jailbreak. Vediamo assieme come procedere.

La prima cosa da fare è assicurarci che il nostro iPhone 4S abbia installato il sistema operativo iOS 5.1.1. Aggiorniamo quindi il software iTunes all’ultima versione, scarichiamo l’utility Redsn0w 0.9.12b1 (disponibile sia per PC Windows che Mac) e, terminato il download, estraiamo il contenuto del file ZIP compresso in una nuova cartella. A questo punto colleghiamo l’iPhone al PC tramite il cavo dati USB, avviamo il programma Redsn0w e facciamo clic sul pulsante Jailbreak. Trattandosi di un terminale ancora bloccato, è possibile che il procedimento si blocchi e non vada a buon fine. In tal caso, dobbiamo scaricare l’utility iReb per forzare l’attivazione della modalità DFU e quindi completare l’operazione di sblocco tramite Jailbreak.

Ricordiamo che l’intera operazione di sblocco via Jailbreak non è supportata ufficialmente da Apple e porta all’annullamento immediato della garanzia. La redazione di SettimoCell non si assume alcuna responsabilità in caso di problemi e danni a livello hardware e software del telefono.

L’Apple iPhone 4S, delle dimensioni di 115.2 x 58.6 x 9.3 mm per un peso complessivo di 140 grammi, ha un display multi touch capacitivo da 3.5 pollici con risoluzione di 640 x 960 pixel, il chipset Apple A5 dual core da 1 Ghz e una fotocamera posteriore da 8 Megapixel.

Migliori offerte Adsl del momento