Come calibrare iPhone

A volte si legge su Internet la parola “calibrazione” relativa al popolare melafonino, ma che cosa significa esattamente, e a che serve? In questa guida vediamo di spiegare passo passo come fare per calibrare l’iPhone nel migliore dei modi.

Se la calibrazione riguarda il tasto Home, magari perchè non risponde bene ai comandi, allora prima di tutto dobbiamo avviare una qualsiasi applicazione, quindi teniamo premuto il tasto Power (senza uscire dall’applicazione) fino a quando non appare lo slide di spegnimento, premiamo il tasto Home e teniamolo premuto fino a quando non comparirà di nuovo la SpringBoard del telefono. Tutto fatto!

Se invece desideriamo effettuare la calibrazione della batteria (procedimento da fare almeno una volta al mese in modo da mantenere la batteria in buono stato), allora prima di tutto dobbiamo scaricarla completamente, fino allo spegnimento automatico dell’iPhone. Per accelerare il procedimento avviamo magari il lettore di video oppure attiviamo l’antenna GPS. A questo punto attendiamo un paio di ore, quindi colleghiamo l’iPhone al caricabatterie e, dopo che è stata raggiunta la carica completa, teniamolo collegato alla corrente per 8 ore.

Ricordiamo che il nuovo Apple iPhone 5, delle dimensioni di 123.8 x 58.6 x 7.6 mm per un peso complessivo di 112 grammi, si presenta con un display multi touch capacitivo da 4 pollici con risoluzione di 640 x 1136 pixel, trattamento protettivo Corning Gorilla Glass, profondità di 16 milioni di colori e tecnologia IPS che garantisce maggiori angoli di visione rispetto ai pannelli LCD tradizionali.

Il chipset che gestisce tutte le operazioni è l’Apple A6, la memoria RAM ammonta a 1 GB, la ROM è disponibile nei tagli da 16/32/64 GB e sono presenti due fotocamere, una frontale da 1.2 Megapixel e una posteriore da 8 Megapixel con flash LED e autofocus.

Migliori offerte Adsl del momento