Come personalizzare Android

Il sistema operativo Android si differenzia dalla concorrenza, in particolare da Apple iOS e da Windows Phone (ormai Symbian di Nokia non lo consideriamo più..), per le sue estreme possibilità di personalizzazione.

A differenza infatti degli altri sistemi operativi, Android ci permette di personalizzare come meglio crediamo non solo l’interfaccia grafica, ma anche le icone, le applicazioni, i widget e molto altro ancora. La cosa più bella è che il procedimento di personalizzazione non è particolarmente complicato. In questa guida vediamo assieme come personalizzare Android nel migliore dei modi.

Prima di procedere con la spiegazione, desideriamo ricordare che ogni modifica al nostro smartphone può portare a qualche problema di funzionamento o compatibilità. Raccomandiamo quindi di effettuare una copia completa di backup prima di procedere con la personalizzazione.

Se desideriamo rendere originale e unico il nostro telefono, dobbiamo prima di tutto procedere alla personalizzazione dell’interfaccia grafica. Esiste un sito, chiamato Mycolorscreen, che raccoglie moltissime combinazioni di sfondi e widget per personalizzare nel migliore dei modi lo smartphone Android. Una volta che abbiamo trovato la combinazione che più ci piace, facciamo clic sull’immagine di anteprima per leggere tutti i dettagli (sfondo e widget utilizzati). Gli sfondi li possiamo spostare dal PC al telefono tramite il cavo dati USB, mentre i widget li possiamo scaricare direttamente dal Google Play Store.

Non ci basta? Allora possiamo fare affidamento all’app Desktop Virtualizer presente nel Play Store per cambiare in maniera semplice e veloce le icone del telefono. Un ricco database è presente su questo collegamento. E se abbiamo ancora fame di personalizzazione, non ci resta altro da fare che navigare nel marketplace Play Store e scaricare le applicazioni e i widget che più ci interessano.

Migliori offerte Adsl del momento