Vodafone Cloud Computing cos’è

Vodafone Cloud Computing è il nome del nuovo servizio lanciato da poco dal noto operatore telefonico nazionale e che permette di salvare file di ogni genere su uno spazio cloud. Il servizio è partito ufficialmente circa due mesi fa, ed è disponibile per tutti i clienti Vodafone, sia ricaricabile che abbonamento, anche quelli con Partita IVA.

Ma i prezzi? Questo nuovo Vodafone Cloud Computing parte dai 2 euro al mese per 5 GB di spazio online, per arrivare a 5 euro mensili per avere a disposizione un hard disk virtuale da 1 TB. Quest’ultima offerta è senza dubbio quella più interessante e valida dal punto di vista economico e pratico.

Lo spazio messo a disposizione dei clienti Vodafone può essere sfruttato per archiviare, da PC e device mobili, documenti e file multimediali di vario genere (ogni tipo di file ha un determinato limite di dimensioni di upload). La cosa più bella è che il costo del servizio, che ricordiamo essere 2 euro al mese per 5 GB e 5 euro al mese per 1 TB (ovvero 1000 GB), viene scalato automaticamente dal nostro conto telefonico, sia se abbiamo una SIM ricaricabile che un abbonamento.

Inizialmente il servizio Vodafone Cloud Computing è disponibile per PC Windows e per gli smartphone e tablet Android, ma prossimamente sarà compatibile anche con i computer Mac e i telefoni equipaggiati con iOS, Windows Phone e Blackberry. Nel caso il pacchetto Cloud non venga più rinnovato, Vodafone conserverà i file salvati nei server remoti di Amazon per un massimo di due mesi. Per il primo mese sarà comunque possibile scaricare in sola lettura tutti i file salvati in remoto, in modo da evitare brutte sorprese.

Migliori offerte Adsl del momento