Come sincronizzare iCloud su Mac

Il servizio iCloud di Apple è l’ideale per sincronizzare in maniera semplice e veloce tutti i nostri file personali. Rispetto ad altri servizi di cloud storage, iCloud è completamente automatico: basta infatti una semplice configurazione all’inizio, e poi ci potremo rilassare, visto che iCloud penserà a tutto.

Ma se abbiamo intenzione di sincronizzare iCloud su Mac, come possiamo procedere? Dal momento che stiamo parlando di un sistema operativo desktop sviluppato dalla stessa Apple, il procedimento non è affatto complicato, tuttavia è necessario seguire alcuni passaggi importanti per configurare al meglio il servizio di iCloud. Vediamo assieme come fare!

Prima di tutto, ci dobbiamo assicurare di avere sul nostro computer Mac la versione 10.7.4 o successiva di OS X. Per sfruttare al meglio le funzionalità di iCloud, raccomandiamo di installare nel computer il nuovo aggiornamento del sistema operativo OS X Mountain Lion, disponibile per il download nel Mac App Store al prezzo di soli 15.99 euro. Se non sappiamo qual è la versione di OS X installata nel nostro PC, allora facciamo clic sull’icona Apple in alto a sinistra, poi scegliamo “Informazioni su questo Mac” e clicchiamo su “Più informazioni…”.

A questo punto selezioniamo “Preferenze di Sistema” nel menu Apple sul Mac, clicchiamo su “iCloud”, inseriamo il nostro Apple ID e selezioniamo i servizi che vogliamo attivare. Possiamo ad esempio scegliere di sincronizzare i messaggi di posta elettronica, i contatti, i calendari, le note, i preferiti di Safari, i documenti, il backup e molto altro ancora.

Con l’attivazione di iCloud riceviamo anche un account di posta gratuito, privo di pubblicità e accessibile anche dal browser web direttamente dal sito ufficiale di iCloud.

Migliori offerte Adsl del momento