Come flashare con Odin

Se siamo possessori dello smartphone Samsung Galaxy S e ci interessa aggiornare la ROM attraverso l’utility Odin, allora dobbiamo seguire un determinato procedimento, dato che l’utilizzo del software di aggiornamento è completamente diverso dall’utility ufficiale fornita dalla casa sud coreana. Vediamo assieme come flashare con Odin.

Prima di procedere con la spiegazione dettagliata sull’utilizzo di Odin, desideriamo ricordare che Samsung non supporta ufficialmente questo tipo di operazione. La garanzia del prodotto viene automaticamente annullata dopo l’uso di Odin, e per questo motivo SettimoCell non si assume alcuna responsabilità in caso di problemi hardware e software del telefono.

La prima cosa da fare è scaricare Odin, spostare il file EXE in “C:”, scaricare il file PIT 512 (indispensabile per ripartizionare il telefono) ed estrarre il contenuto del file compresso sempre in “C:”. A questo punto scarichiamo il firmware che ci interessa installare nel Galaxy S ed estraiamo l’intero contenuto del file compresso in “C:” Eseguiamo un reset completo del telefono, togliendo prima la SIM card e la scheda di memoria microSD. Assicuriamoci che il telefono abbia attivi i privilegi di Root e attiviamo il “Download Mode” (premere contemporaneamente rispettando la sequenza il tasto VOLUME GIU‘ + il tasto centrale HOME + il tasto POWER e rilasciare dopo circa 3 secondi).

Fatto? Bene, ci siamo quasi. Adesso avviamo il software Odin, colleghiamo il Samsung Galaxy S al PC tramite il cavo dati USB, attendiamo il caricamento dei driver da parte di Windows e mettiamo il segno di spunta sulla casella “Re-Partition“. Facciamo clic sul pulsante PIT e scegliamo il file PIT scaricato in precedenza. Clicchiamo quindi sui pulsanti PDA, PHONE e CSC e selezioniamo i corrispettivi file presenti all’interno della cartella del firmware. Quando siamo pronti, facciamo clic su Start e attendiamo il termine dell’operazione.

Migliori offerte Adsl del momento