Come capire se il telefono è brandizzato

Abbiamo appena comprato un nuovo cellulare e vogliamo capire se é brand o no: se c’è la scritta di qualche gestore telefonico, qualche marchio, come per esempio Vodafone, Tim, Wind o H3G sulla cover/scocca vuol dire che il device appartiene a quel brand. Ad ogni modo, nonostante l’assenza di marchi o loghi sul terminale, esso potrebbe comunque essere brandizzato. Allora, come capire se il telefono é brandizzato e averne la certezza?

Punto primo: iniziamo a navigare per i menu del nostro cellulare: se troviamo programmi appartenenti a un gestore, del tipo Tim Cafè, o altri del genere, allora è brandizzato, altrimenti… non possiamo ancora essere certi che non lo sia… Leggiamo questa guida per scoprire se il nostro cellulare é brandizzato o no, senza ombra di dubbio!

Per capire se il cellulare è brandizzato andiamo su Impostazioni -> Info sul telefono -> Informazioni sul dispositivo. A questo punto troveremo un codice. Se all’interno di questo codice sono presenti le lettere GEN o GEN1, allora è no brand, mentre se sono presenti le lettere VFI o AVDI è Vodafone, TIM è Tim, H3G o AHIT è 3, AWIND é Wind.

Abbiamo ancora conservato la confezione di acquisto? Allora possiamo dare una controllatina anche lì: se troviamo l’acronimo AITA é no brand, ATIM é TIM, AVDI é Vodafone, AWIN  é WIND, mentre se troviamo AHIT é H3G e AFAS é Fastweb).

Abbiamo finalmente capito se il nostro cellulare é brandizzato o meno? Se la risposta é un doppio sì, ovvero il cellulare é brandizzato e vorremo anche sbrandizzarlo, possiamo leggere questi post e vedere se c’è una guida sulla sbrandizzazione del nostro telefono (Nokia 5800, Samsung Galaxy S2 e Gio…). Vantaggi della sbrandizzazione? Beh, non di rado i cellulari no brand sono i primi a ricevere gli aggiornamenti, per cui se non abbiamo ancora ricevuto un update, proviamo a sbrandizzare il telefono e subito dopo potremmo avere il software disponibile!

Migliori offerte Adsl del momento