Come sincronizzare iPhone con iPad

Con l’ultimo aggiornamento del sistema operativo iOS, i tecnici di Apple hanno reso possibile sincronizzare i vari dispositivi portatili in maniera davvero semplice e immediata. Come? Attraverso iCloud, il servizio di cloud storage perfettamente integrato all’interno del sistema operativo mobile iOS e che in maniera automatica sincronizza i vari contenuti da un terminale all’altro, a patto ovviamente che si utilizzi il medesimo account Apple ID.

Ma come facciamo a sincronizzare l’iPhone con l’iPad? In passato era molto più complicato, ma adesso con iCloud è veramente una passeggiata. Vediamo assieme come fare in questa guida passo passo.

Prima di tutto, dobbiamo verificare che sul nostro iPhone e iPad sia installato il sistema operativo iOS 5. Il servizio iCloud infatti è presente soltanto sulle versioni del firmware iOS 5 e successive. Nel caso sia installata una versione precedente di iOS, dobbiamo aggiornare il terminale collegandolo al PC (tramite il cavo USB) e avviando il software iTunes.

Dopo che ci siamo assicurati che sia l’iPhone che l’iPad hanno installato almeno il sistema operativo iOS 5, entriamo nella schermata principale del servizio iCloud facendo tap sull’icona delle “Impostazioni” e selezioniamo la voce “iCloud”. Ci verrà quindi richiesto di effettuare il login tramite l’account personale Apple ID, e nella schermata successiva dovremo selezionare quali elementi sincronizzare e quali no. Ad esempio, possiamo decidere di sincronizzare le Impostazioni, i messaggi di Posta elettronica, i contatti, i calendari, Twitter, Facetime, i preferiti di Safari, i Messaggi, la Musica, e molto altro ancora.

Volendo, possiamo anche attivare la sincronizzazione dell’App Store: in questa maniera, tutte le applicazioni scaricate dall’iPhone verranno automaticamente installate nell’iPad, a patto ovviamente che sia disponibile una connessione ad Internet.

Migliori offerte Adsl del momento