Come recuperare applicazioni iPhone dopo ripristino

Nonostante l’iPhone abbia un sistema operativo molto stabile, a volte può capitare che l’installazione di qualche particolare applicazione o del Jailbreak possano portare a dei malfunzionamenti in generale, con conseguente necessità di ripristinare il telefono alle condizioni iniziali di fabbrica per non avere più alcun problema.

Ma cancellando tutti i dati dell’iPhone, che fine fanno le applicazioni acquistate in precedenza? Queste ultime vengono perse, ma ovviamente non per sempre. Semplicemente vengono cancellate dalla memoria interna del melafonino, ma le possiamo ripristinare dall’App Store oppure direttamente da un backup di iTunes. Vediamo assieme come fare per recuperare le applicazioni iPhone dopo il ripristino.

Prima di tutto, vediamo come fare per ripristinare l’iPhone: colleghiamo il telefono al PC attraverso il cavo dati USB, avviamo il software iTunes, attendiamo che venga riconosciuto il nostro dispositivo e facciamo clic sull’icona dell’iPhone sulla barra laterale a sinistra. Clicchiamo quindi sul pulsante Ripristina per avviare la procedura di ripristino del nostro smartphone.

Arrivati a questo punto, premiamo prima su Backup, e soltanto dopo su Ripristina. In questa maniera, iTunes salverà automaticamente tutti i dati contenuti nell’iPhone prima di procedere al ripristino completo, in modo tale da non perdere alcuna applicazione, salvataggi dei giochi, foto, video, contatti e molto altro ancora.

L’intera procedura di ripristino e di copia del backup è completamente automatica, noi dobbiamo soltanto assicurarci di non scollegare mai l’iPhone dal cavo dati USB fino a quando non comparirà su iTunes la schermata d’avviso di completamento dell’operazione. A tal proposito, ricordiamo che il tempo di ripristino può durare pochissimo o anche diversi minuti, il tutto dipende dalla quantità di dati e applicazioni salvate nella memoria interna dell’iPhone.

Migliori offerte Adsl del momento