Come sbloccare iPhone 4S con Windows

Abbiamo appena ricevuto in regalo un nuovo Apple iPhone 4S, ma una volta accesso abbiamo avuto la spiacevole sorpresa di scoprire che il telefono non funziona con la SIM card del nostro operatore italiano. Molto probabilmente il melafonino è stato acquistato all’estero, forse é americano o di un altro Paese ( vedi comprare iPhone in America e all’estero) dove é praticato il blocco operatore sulle SIM.

Come possiamo quindi sbloccare iPhone 4S con il sistema operativo Windows? Fortunatamente le utility di Jailbreak ci vengono in nostro soccorso, e in questa guida vediamo di spiegare passo passo come procedere allo sblocco completo del dispositivo.

Come sbloccare iPhone 4S con Windows

Prima di procedere con la spiegazione dettagliata su come sbloccare l’iPhone 4S con Windows, ricordiamo che l’operazione di Jailbreak non è supportata in maniera ufficiale da Apple e porta all’invalidamento della garanzia del prodotto. Per questi motivi, SettimoCell non si assume alcuna responsabilità in caso di problemi hardware e software.

La prima cosa da fare è controllare che nell’iPhone 4S non si installato il firmware iOS 5.1. Quest’ultimo infatti ha risolto le falle di sicurezza che rendevano possibile il Jailbreak e lo sblocco del telefono. L’utility Absinthe è compatibile eslusivamente con iPhone 4S e iPad 2 che hanno installato iOS 5.0 oppure iOS 5.0.1.

Una volta scaricato Absinthe per Windows, colleghiamo il telefono al PC tramite il cavo dati USB, avviamo il programma e facciamo clic sul pulsante Jailbreak. L’intera operazione dura qualche minuto, e non dobbiamo assolutamente toccare l’iPhone 4S durante il procedimento di sblocco, anche se il terminale può sembrare bloccato. Terminata l’installazione del Jailbreak, il melafonino verrà riavviato e sulla Springboard troveremo una nuova app chiamata Absinthe. Avviamola e attendiamo il termine dell’installazione di Cydia e di tutti i pacchetti necessari per lo sblocco completo del telefono.

Migliori offerte Adsl del momento