Come passare a Tim senza cambiare numero

Se siamo stanchi del nostro operatore e abbiamo deciso di richiedere la portabilità verso un altro gestore, i passi da fare sono semplicissimi. Come passare a Tim senza cambiare numero? Non dobbiamo far altro che prendere la nostra scheda sim, documento di identità (va bene la carta di identità ma anche la patente di guida, purchè non scaduti!), il codice fiscale e recarci presso un punto vendita Tim.

È possibile passare a Tim da Vodafone, Wind, 3, Fastweb e qualsiasi altro gestore virtuale, mantenendo il proprio numero, semplicemente recandosi presso un punto vendita Tim. Qui ci verranno richiesti i documenti di cui sopra, dovremo firmare il consenso al trattamento dati (un documento che ci darà l’addetto), consenso o assenso a ricevere offerte promozionali, pubblicità, partecipare a ricerche di mercato, ecc.

É chiaro che possiamo mettere la spunta su NO su questi documenti e in questo modo evitare che ci chiamano dal telemarketing, che ci arrivino sms pubblicitari o altro ancora. Se invece gradiamo essere sempre informati su tutte le novità Tim mettiamo la spunta su SI. A questo punto il negoziante ci lascerà una copia del documento firmato, del nuovo contratto (sempre da firmare) e una nuova sim.

La sim ci sarà attivata entro 72 ore con un nuovo numero (detto anche numero provvisorio), numero che sarà attivo per una settimana o al massimo due, fino a quando la procedura di portabilità andrà a buon fine. Nel frattempo potremo tranquillamente continuare ad utilizzare sia il nostro numero, che quello della nuova sim Tim.

Dopo una o due settimane al massimo, quando la richiesta portabilità andrà a buon fine, “magicamente” la nuova sim Tim perderà il nuovo numero, che si trasformerà nel numero per cui abbiamo richiesto la portabilità. La sim del nostro vecchio gestore risulterà inattiva: siamo finalmente passati a Tim senza cambiare numero!

Clicca qui se desideri scoprire come passare a Tim on line!

Migliori offerte Adsl del momento