Quick Voice LG vs Siri vs S-Voice

La prima é stata Siri, poi Samsung ha pensato di dotare anche i propri smartphone di un’assistente vocale e adesso é la volta di LG: Quick Voice é la risposta della casa sudcoreana, che segna inconfutabilmente la nascita di un nuovo segmento nel mercato mobile, quello degli assistenti digitali vocali. L’intenzione é chiara: competere con le aziende che già hanno un prodotto simile: Apple e Samsung.

Una funzione che risulta molto utile, e che potrebbe essere l’ago della bilancia nella scelta del proprio device, per cui le aziende dovranno impegnarsi molto nell’ottimizzazione di questa caratteristica. Le funzionalità dei tre sistemi sono, almeno all’apparenza, assolutamente identiche: si tratta infatti di software in grado di riconoscere un comando vocale e interagire “perfettamente” con il possessore del device.

Ed é appunto quel “perfettamente” che farà la differenza: chi riuscirà a rendere più fluido e rispondente il sistema l’avrà vinta, almeno da questo punto di vista. LG però parte con un vantaggio: al contrario di S Voice e Siri, non sarà legato solo a uno smartphone ma a tutta una serie. Si partirà dalla linea Optimus che verrà presto aggiornata con questa nuova funzione e Quick Voice potrà sin da subito interagire anche con 11 apps già integrate sul sistema operativo, tra cui email, sveglia, calendario, applicazione rubrica, le chiamate, oltre alla funzione mappe e alla ricerca web. I primi smartphone a ricevere la nuova assistente vocale saranno l’Optimus VU e l’Optimus LTE 2, e forse l’Optimus 4X HD.

Funzionerà Quick Voice? Intanto aspettiamo ancora di sapere se e quando sarà supportato l’italiano!

Migliori offerte Adsl del momento