iPhone 4S a 12 euro al mese con TIM

Seicento, settecento, ottocento euro per un telefonino sono tanti, troppi. Ma per un iPhone abbiamo deciso che siamo disposti a farlo, anche se, a dirla tutta, sborsare questa consistente somma di botto ci infastidisce non poco. Perchè non comprarlo a rate allora? Tim ci permette di avere un iPhone 4S senza contributo iniziale.

Sicuramente pagare un iPhone con importi a scadenze mensili può pesare meno sul nostro portafoglio, ma dobbiamo tenere presenti alcuni costi aggiuntivi da affrontare, che TIM rende obbligatori per usufruire di questa offerta acquisto “a rate“. Vediamo insieme tutti i costi e dettagli.

Come possiamo vedere nell’immagine in basso, per avere un iPhone 4S a 12 euro al mese dobbiamo necessariamente sottoscrivere un abbonamento, con addebito su carta di credito e durata contrattuale di 30 mesi. Se ci facciamo quindi un conticino sono: 12 x 30 = 360 euro in tutto (quasi la metà del prezzo senza vincoli, pari a 650 euro circa). Dobbiamo però considerare che ai 12 euro al mese dovremo aggiungere 19 euro se attiviamo Tutto Compreso 250 (9 euro per i primi 12 mesi se passiamo a Tim), 29 con Tutto Compreso 500 e così via.

L’attivazione dell’Opzione Full é obbligatoria e sono altri 10 euro al mese. Quindi, se attiviamo Tutto Compreso 250, pagheremo ogni mese 41 euro, se passiamo a Tim 31 euro (solo per il primo anno, poi 41).

L’offerta vale per l’iPhone 4S da 16 GB, per il 32 GB sono previsti 15 euro di rata mensile, mentre per il 64 GB oltre ai 15 euro sono richiesti anche 99 euro di contributo iniziale.

E ora scopri come avere un iPhone 4S a 20 euro al mese con Vodafone!

Migliori offerte Adsl del momento