iPhone ricondizionati: significato e cosa controllare

Ne abbiamo sentito parlare ma non ne siamo troppo convinti. Innanzitutto non conosciamo appieno il significato di questo termine, ne abbiamo sentito parlare ma abbiamo qualche dubbio: conviene comprare un iPhone ricondizionato direttamente dall’Apple Store online o meglio prenderne uno assolutamente nuovo? Come é facile immaginare, un iPhone ricondizionato permette di risparmiare sul prezzo una bella sommetta (gli sconti vanno dal 10 al 40%).

Sono praticamente dei prodotti che hanno presentato qualche difetto alla loro consegna: qualcuno li ha acquistati, é tornato a casa, ha visto che il telefono non si accende o presenta altri diversi problemi e lo ha portato in assistenza o al negozio dove, per non far aspettare ritirano il prodotto difettoso e lo sostituiscono subito con un altro.

A questo punto l’iPhone difettoso viene rispedito alla casa madre, che si occupa di verificare il difetto, ripararlo, lo testa e solo quando tutti i test sono risultati positivi e senza difetti lo rimanda direttamente fra i prodotti Apple “refurbished” o appunto ricondizionati. I prodotti ricondizionati però non sono solo quelli con qualche difetto (che prima di essere rimessi in vendita vengono sistemati), ma anche quelli messi in esposizione negli Apple store, a disposizione degli utenti, che dopo un po’ vengono controllati, riparati, di nuovo testati e messi in vendita.

C’é da precisare che “rigenerato” non significa semplicemente “riparato”: si tratta infatti di un telefono quasi pari al nuovo in quanto vengono sostituite dalla casa madre tutte le parti, batteria compresa, solo la scheda madre non viene sostituita se non presenta danni ma viene comunque sottoposta ad una serie di test di funzionalità. Il risparmio è abbastanza consistente e la garanzia Apple permette di fidarsi, tant’è che i prodotti ricondizionati vanno a ruba a pochi giorni dalla loro disponibilità sull’Apple Store.

Premesso quanto sopra, che Apple é sicuramente sinonimo di garanzia per molti, ecco alcuni consigli su come e cosa controllare se abbiamo intenzione di acquistare un iPhone rigenerato. Ovviamente questo vale per chi lo acquista “fisicamente”, chi invece lo prende on line dovrà andare a fiducia e comunque potrà sempre controllare ed eventualmente cambiare il dispositivo una volta ricevuto a casa.

A telefono ancora spento controlliamo:

– La Banda Laterale in Metallo: ovviamente che non ci siano graffi e che le giunzioni della scocca non sporgano. Controllare che le viti siano tutte a posto e non presentino usure.

– Slot, Pulsanti ed Interruttori: controlliamo anche l’integrità dello slot per la micro sim, verifichiamo il feedback tattile e singolarmente ogni pulsante, non solo quello di accensione.

A telefono acceso invece controlliamo:

– Pixel Difettosi: osserviamo la schermata nera di avvio, iTunes, immagini, proviamo a scattare una foto, a fare un video. Guardiamo con attenzione anche il display bianco per verificare la presenza delle famose macchie giallognole che hanno afflitti alcuni dispositivi.

– Funzionamento: qui dovremo prenderci un po’ di tempo, per verificare la qualità delle chiamate, auricolare, GPS, internet.

Migliori offerte Adsl del momento