Zte Mimosa X con Nvidia Tegra 3 e Android 4.0

Un nome che fa subito pensare alle donne ma che non sarà per nulla soft e delicato come lo splendido fiore a cui ha sottratto il nome: con una scheda tecnica decisamente “aggressiva” questo nuovo smartphone si appresta a debuttare sul mercato con il preciso obiettivo di conquistare quanti più estimatori. E viste le caratteristiche, si tratta di una pretesa assolutamente legittima.

Lo smartphone sarà infatti uno dei primi al mondo ad essere equipaggiato con un potente processore nVidia Tegra 3 ed architettura quad- core accanto al quale troveremo un modem Icera 450 HSPA+, frutto dell’acquisizione di Icera durante lo scorso anno e capace di raggiungere una velocità di connessione fino a 21 Mbps.

Il display di Zte Mimosa X ha una diagonale di 4.3 pollici ed una risoluzione pari a 960×540 pixel. L’anima del dispositivo è Android 4.0 Ice Cream Sandwich, la memoria interna pari a 4 GB, ma ulteriormente espandibile di 32 GB grazie alla presenza di uno slot per memory card. Nel comparto multimediale fanno capolino due fotocamere, quella posteriore da 5 MP e quella frontale VGA per le videochiamate. Il resto delle specifiche includono GPS, wifi e bluetooth.

Il prezzo? Ovviamente l’azienda non si é voluta sbilanciare ma si presume sarà anch’esso aggressivo: fonti vicine alla compagnia parlano di un terminale in grado di collocarsi nella fascia di mercato al di sotto dei 200 dollari per offrire un prezzo piuttosto vantaggioso rispetto alle soluzioni concorrenti ma con feature di sicuro valore. L’uscita sul mercato? Mimosa X farà il suo debutto nel secondo trimestre del 2012 ma la presentazione ufficiale dovrebbe avvenire sul palcoscenico del MWC di Barcellona in programma a fine mese.

Migliori offerte Adsl del momento