Uso del cellulare durante la guida, sanzioni e divieti

Uso del cellulare durante la guida: é veramente vietato? Quali sono i divieti e le sanzioni? Troviamo specifica risposta alla nostra domanda direttamente nell’art. 173 del Codice della Strada il quale sancisce, senza ombra di dubbio alcuno, che é vietato al conducente di usare apparecchi radiotelefonici o cuffie sonore (é prevista un’eccezione per coloro che sono alla guida di veicoli delle Forze armate e di altri precisi Corpi o conducenti di veicoli adibiti a particolari lavori).

Significa quindi che dobbiamo completamente dimenticare il cellulare mentre siamo al volante? Per divieto di uso del cellulare durante la guida dobbiamo intendere solo il divieto di conversazione o qualsiasi utilizzo di un apparecchio telefonico?

Il proseguo dell’articolo sancisce che é permesso l’uso di apparecchi a viva voce o che comunque siano dotati di auricolare purché chi è alla guida dell’auto abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie. Quindi sì al telefonino, ma solo se utilizzato con vivavoce o auricolare. Chi vìola queste disposizioni, è soggetto a una sanzione amministrativa da euro 148,00 a euro 594,00. Inoltre, nel caso in cui nel corso di due anni, la medesima persona compia un’ulteriore violazione, si applica la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Fin qui é tutto chiaro: l’uso del cellulare durante la guida é consentito per telefonare, purchè si dialoghi con apposito dispositivo auricolare o vivavoce. Ora però qualcuno potrebbe chiedersi: per “uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici” art. 173, comma 2, del Codice della Strada, si intendono soltanto le conversazioni telefoniche oppure é da ritenersi proibito qualsiasi uso del telefono come ad esempio la consultazione della rubrica o la scrittura di messaggi?

Per chi avesse qualche dubbio in merito, é intervenuta la Corte di Cassazione, la quale ha sottolineato, come anche sancito nel Codice della Strada (art. 140), che i guidatori devono comportarsi in modo da non rappresentare pericolo od intralcio alla circolazione, salvaguardando la sicurezza stradale. È facile quindi immaginare che, se una persona é impegnata alla guida e al contempo in una conversazione telefonica, così come nella stesura di messaggi, si determina non solo una situazione di distrazione, che implica lo spostamento dell’attenzione dalla guida al cellulare, ma anche l’impegno d’una delle mani sull’apparecchio stesso.

 

 

 

 

 

Migliori offerte Adsl del momento