Cellulare e tumore al cervello, rischi e uso consapevole

L’uso del cellulare fa venire il tumore al cervello? Si é già sentito di tutto in merito, ma anche il contrario di quel tutto. In Italia il numero dei cellulari supera persino quello delle automobili, anche perchè, e non é una nota ironica, per utilizzare il telefonino non serve la patente e lo vediamo anche nelle mani dei teen agers e sempre più spesso anche dei bambini.

Gli italiani e non solo sono diventati dei fedelissimi del cellulare: questo device é divenuto un accessorio quasi irrinunciabile per molti, non solo per telefonare, ma anche per scattare foto, modificarle, ascoltare musica e collegarsi a internet. La maggior parte di loro però si é domandato, almeno una volta nella vita, se l’emissione delle onde elettromagnetiche possa provocare danni alla salute, o nel peggiore dei casi un tumore al cervello.

I pareri però non sempre sono stati concordanti e in merito é finalmente intervenuto il Consiglio superiore di sanità, il quale ha affermato, in un’apposita seduta tenutasi il 15 novembre 2011, che

“Non è stato finora dimostrato alcun rapporto di causalità tra l’esposizione a radio frequenze e le patologie tumorali”.

Il Css però ci tiene a sottolineare che le conoscenze scientifiche attuali comunque non consentono di escludere l’esistenza di causalità quando si utilizza in maniera intensa un cellulare. Per cui molto ragionevolmente il Consiglio, invoca il principio di precauzione, soprattutto per i bambini e l’educazione ad un utilizzo non indiscriminato, ma appropriato. D’altronde i cellulari nella vita di tutti i giorni si sono imposti quasi prepotentemente e il loro utilizzo é divenuto indispensabile, sia per motivi personali che di lavoro.

Esiste quindi il modo di “convivere” con questa necessità limitando i rischi che quest’abitudine potrebbe comportare? Sicuramente bisogna partire dal presupposto che occorre usare il telefono cellulare con giudizio, evitando le chiamate quando la ricezione è imperfetta o per lunghissime e interminabili telefonate, oltre a tenere il telefono lontano dalle aree sensibili del corpo. Questa é l’indicazione che viene, oltre che dal buon senso, anche dal ministero della sanita’ francese (01/2008). Anche perchè, se non ci sono prove definitive della pericolosità dei cellulari, la prudenza non è mai troppa.

Clicca qui per leggere Valore SAR cellulari, cos’è e link per verificarlo.

Migliori offerte Adsl del momento