Blackberry PlayBook come attivare i permessi di Root tramite DingleBerry 3.x

Il tablet PC di RIM non ha riscosso il successo sperato dall’azienda canadese, visto che la concorrenza dell’Apple iPad e di Android è diventata sempre più forte. Il Blackberry PlayBook rimane comunque un dispositivo molto interessante, sia dal punto di vista hardware che software, e ne è la prova il fatto che gli sviluppatori indipendenti sono continuamente al lavoro sul suo firmware.

In questa guida di oggi vediamo di spiegare passo passo come attivare i permessi di Root del Blackberry PlayBook in maniera semplice e veloce attraverso l’utility DingleBerry 3.x.

I vantaggi di attivare i permessi di Root nel Blackberry PlayBook sono moltissimi: non solo possiamo installare applicazioni non certificate, ma abbiamo anche la possibilità di attivare l’Android Market, guardare i video in streaming tramite Hulu, personalizzare l’interfaccia grafica, e molto altro ancora.

Prima di procedere con la spiegazione dettagliata, raccomandiamo di effettuare un backup completo della memoria di sistema, onde evitare spiacevoli sorprese nel caso qualcosa non vada per il verso giusto.

La prima cosa da fare è scaricare DingleBerry 3.x dal sito ufficiale dello sviluppatore. Sono presenti diversi link di download, dobbiamo cliccare su quello relativo al sistema operativo installato nel nostro PC, quindi Windows, MAC OS X oppure Linux. Una volta terminato il download del file, estraiamo tutto il contenuto dell’archivio compresso in una nuova cartella creata per l’occasione.

Apriamo quindi la schermata delle Impostazioni del Blackberry PlayBook, facciamo tap sulla sezione Sicurezza e spostiamo su ON l’interruttore relativo all’opzione “Modalità Sviluppo“. Ci verrà chiesto di creare una nuova password, scegliamone una facile da ricordare. Lasciamo poi invariato sul valore “169.254.0.1” l’indirizzo IP per la modalità svilupo.

Colleghiamo il Blackberry PlayBook al PC tramite cavo USB e, non appena ci verrà richiesto, digitiamo la password creata in precedenza. Avviamo quindi l’utility DingleBerry 3.x, facciamo clic sul pulsante “Click to download” per scaricare l’ultimo firmware compatibile con i permessi di Root e, una volta finito il download, digitiamo la password del tablet e confermiamo cliccando sul pulsante grigio in basso Downgrade. Concludiamo l’operazione scrivendo nella nuova schermata la password del dispositivo e cliccando sul pulsante Dingle.

Migliori offerte Adsl del momento