Lenovo K800 uno smartphone con processore Intel Medfield

Lenovo K800 è il primo smartphone Android ad essere basato sul nuovo processore Intel Medfield: l’annuncio arriva direttamente dalla fiera CES 2012, dove la compagnia asiatica ha svelato che il telefono sarà disponibile in tutti negozi d’elettronica cinesi nel corso del secondo trimestre dell’anno, ad un prezzo non ancora comunicato.

L’annuncio del Lenovo K800 rappresenta una grande novità nel settore della telefonia mobile, in quanto fino ad oggi i vari smartphone erano basati principalmente su processori ARM o Qualcomm, e l’ingresso di Intel nel mercato degli smartphone rende il futuro davvero molto interessante.

Come dicevamo all’inizio, questo è il primo smartphone Android ad essere dotato di un processore Intel, l’azienda leader nel settore CPU per computer desktop e portatili. Il chipset in questione è il nuovo Medfield Atom Z2460 single core con frequenza operativa di 1.6 Ghz, con cache L2 di 512 KB, memoria RAM dual channel LPDDR2 e scheda grafica PowerVR SGX 540 con clock a 400 Mhz.

Equipaggiato con il sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, il nuovo smartphone Lenovo K800 si presenta con un classico design candybar con tre tasti funzione soft-touch sotto lo schermo multi-touch da 4.5 pollici e risoluzione HD 1280 x 720 pixel. Sulla scocca frontale è presente una fotocamera per le videochiamate, mentre sulla cover posteriore trova posto un sensore da 8 Megapixel con autofocus e doppio flash LED.

Lato connettività, il telefono ha integrati i moduli 3G HSPA, WCDMA a 21 Mbps, Wifi b/g/n 802.11, Bluetooth 3.0 e GPS con A-GPS.

Per quanto riguarda le prestazioni in generale, i test apparsi in Rete confermano la bontà dell’architettura quando si parla di navigazione sul web. Molto buoni i consumi, mentre deludono un po’ le prestazioni in 3D, anche se Intel ha promesso che le versioni future del suo chipset Medfield avranno una scheda grafica più potente.

Migliori offerte Adsl del momento