Come attivare sim Vodafone, Tim, Wind e H3G

Non c’è nulla di più bello che comprare un nuovo cellulare di ultima generazione, soprattutto quando oltre al telefonino ci viene regalata una sim prepagata con del traffico incluso. Cinque euro, 10 euro o 20 euro, sono diversi i tagli che ci vengono offerti ma possiamo consumarli tutti in chiamate e messaggi verso amici.

Purtroppo siamo stati così veloci nell’acquisto che ci siamo dimenticati di farci attivare la scheda sim? Non c’è problema! Esiste infatti un modo per attivare una scheda sim che sia Vodafone, Tim, Wind o H3G molto semplice e veloce. Anzi, per la verità ce ne sono due e qui di sotto sono elencati per ogni gestore.

Come attivare SIM Vodafone:

Per procedere con l’attivazione di una SIM card Vodafone, il metodo più semplice e veloce consiste nel recarsi presso un qualsiasi punto vendita Vodafone e chiedere al personale i moduli per attivare la nuova SIM. Ricordiamoci poi di portare non solo un documento d’identità in corso di validità (patente, carta d’identità o passaporto), ma anche il codice fiscale e una decina di euro. Possiamo inoltre attivare una SIM chiamando il servizio clienti al numero 190, oppure possiamo anche ordinarne una nuova dal sito 190.it. Una volta ricevuti per posta tutti i moduli necessari, è sufficiente compilarli e inviarli via fax al numero indicato, assieme alle fotocopie del documento d’identità e del codice fiscale. Dopo qualche giorno si riceverà, sempre per posta, la nuova SIM card già attiva e pronta all’uso.

Come attivare SIM Tim:

Per attivare una scheda SIM dell’operatore telefonico TIM il procedimento è davvero molto simile a quello per Vodafone: basta andare in un qualsiasi centro TIM sul territorio nazionale con documento d’identità valido (patente, carta d’identità, passaporto), codice fiscale e circa 10 euro (di solito la SIM costa 5 euro). In passato si poteva attivare la SIM anche via fax, ma ora non è più possibile. Se poi troviamo in un cassetto una vecchia SIM card TIM e ci interessa sapere se è ancora attiva, basta chiamare il Servizio Clienti al numero 119 e fornire tutti i dati necessari.

Come attivare SIM Wind:

Stesso discorso quando desideriamo attivare una SIM card Wind: andiamo presso un Centro Wind con documenti d’identità validi e codice fiscale. E’ pratica comune che il negoziante ci chieda di effettuare una ricarica di 5 o 10 euro su quella SIM, ma ricordiamoci che non si tratta di un obbligo. L’attivazione infatti è un procedimento immediato e gratuito, e non siamo tenuti a pagare extra. In passato l’attivazione della SIM card Wind poteva avvenire anche via fax oppure online, ma ormai l’unica soluzione è recarsi presso un rivenditore autorizzato. Per conoscere i dettagli di una SIM Wind, basta chiamare il numero 155.

Come attivare SIM H3G:

Per quanto riguarda l’operatore telefonico H3G, meglio conosciuto come Tre Italia, possiamo recarci presso un rivenditore autorizzato per procedere con l’attivazione immediata e gratuita della SIM card. Nel caso il negozio sia chiuso o lontano, possiamo anche chiamare il numero gratuito 800 133 000 e fornire tutti i dati necessari, come ad esempio il numero seriale della SIM in nostro possesso, il codice fiscale e il numero del documento d’identità valida. Se invece non siamo in possesso di una SIM card Tre, allora la soluzione più rapida è andare in un negozio Tre e chiedere l’attivazione di un nuovo numero.

Articolo pubblicato in Settimocell » Guide » Guide gestori

Commenti