Come riattivare sim Tim, Vodafone, Wind e H3G

Era lì che ci aspettava da molto tempo. Impolverata, dimenticata, sfruttata e poi lasciata sola: la nostra prima sim card di alcuni anni fa. Quanti ricordi memorizzati su quei pochi kilobyte, c’è ancora l’elenco dei nostri contatti preferiti, alcuni dei nostri messaggi inclusi quelli di nostra moglie. Perché non la riportiamo in vita?

Qualsiasi sia il gestore della scheda, è possibile infatti riattivare una sim Tim, Vodafone, Wind o H3G in pochi passi e in davvero poco tempo. Non solo potremo ritornare a ricevere telefonate e messaggi, ma anche chiamare e inviare sms proprio come una normale nostra scheda in uso. Ecco come si fa.

Come riattivare sim TIM:

  • Per disposizioni dell’AgCom, la durata di validità delle schede SIM deve essere di 24 mesi. L’operatore TIM ha deciso di adeguarsi e, se dopo 12 mesi di inutilizzo la scheda viene automaticamente disattivata dal sistema (in caso di mancate ricariche), si ha un anno di tempo per chiedere la riattivazione del numero, senza quindi essere costretti ad acquistare una nuova SIM. Per riattivare la scheda bloccata, è sufficiente recarsi presso un centro TIM con tutti i documenti personali, o in alternativa chiamare il numero 119 e fornire non solo i dati d’identità, ma anche il numero del cellulare e il seriale stampato sul retro della SIM.

Come riattivare sim Vodafone:

  • Se abbiamo trovato in un cassetto una vecchia sim Vodafone e desideriamo riattivarla, dobbiamo assicurarci che non sia scaduta da più di un anno. Il limite per la riattivazione è di 12 mesi (più un mese di sola ricezione), e si ha tempo 30 giorni per effettuare una nuova ricarica e non perdere il numero con relativa tariffa. Per conoscere in dettaglio se la nostra scheda Vodafone è scaduta o meno, possiamo recarci presso un rivenditore autorizzato oppure telefonare al servizio clienti 190 e fornire tutti i dati personali.

Come riattivare sim Wind:

  • Stesso procedimento con una scheda Wind: 13 mesi è il termine massimo per ricaricare la sim e conservare così il numero. In caso contrario, il numero verrà perso per sempre e verrà affidato ad un’altra sim. Possiamo comunque chiedere la restituzione del credito residuo su una nuova SIM, da attivare presso un qualunque Centro Wind con documento d’identità e codice fiscale.

Come riattivare sim H3G:

  • Discorso simile anche con H3G: se abbiamo una sim Tre e desideriamo conoscere se è bloccata o meno, l’unica cosa da fare è chiamare l’assistenza clienti al numero 133. In caso di sim scaduta, è necessario acquistare una nuova scheda, trasferendo il credito residuo. E’ possibile anche trasferire il vecchio numero di telefono, solo e soltanto se non è già stato “prenotato” da un’altra SIM.

Articolo pubblicato in Settimocell » Guide » Guide gestori

Commenti