Come creare un backup con iCloud per iPhone e iPad

La paura di perdere tutto è troppo forte. Le foto di nostro figlio, il nuovo album del nostro cantante preferito, i video delle nostre vacanze: basta un minimo errore, una caduta nell’acqua dell’iphone, qualsiasi cosa e tutto questo sarà perso per sempre. La procedura di salvataggio dei backup via PC o Mac è però troppo noiosa da fare ogni volta, come possiamo tutelarci?

Con l’aggiornamento del sistema operativo iOS 5.0, Apple ha introdotto iCloud, un servizio gratuito che effettua periodicamente una copia di sicurezza dei file personali e la salva nei server remoti di Cupertino. Ecco come possiamo proteggerci in modo semplice e veloce, basta creare un backup manuale con iCloud.

Il procedimento si esegue in pochi passaggi. Prima di tutto colleghiamo il nostro iPhone ad una rete Wifi in modo da consentire l’invio dei file di backup ai server di Apple, apriamo quindi la schermata delle Impostazioni, facciamo tap sulla voce iCloud, scegliamo l’opzione “Salvataggio & Backup” e premiamo il pulsante in basso “Backup ora“. A seconda del numero e della grandezza dei file da sincronizzare, l’operazione potrebbe durare pochi istanti o diversi minuti.

Nella stessa schermata possiamo consultare quanto spazio abbiamo ancora a disposizione nei server di Apple per il salvataggio dei backup del nostro iPhone. Lo spazio gratuito ammonta a 5 GB, il che per molti dovrebbe essere sufficiente, ma se in caso contrario desideriamo avere più spazio possiamo fare tap sul pulsante “Compra più spazio“: le tariffe si dividono in 10 GB aggiuntivi (16 euro all’anno), 20 GB aggiuntivi (32 euro all’anno) e 50 GB aggiuntivi (80 euro all’anno).

Il servizio iCloud è soltanto una delle tante novità interite all’interno del nuovo firmware iOS 5.0: possiamo ad esempio trovare iMessage, un client integrato di messaggistica istantanea gratuito con supporto all’invio di messaggi e immagini verso tutti i possessori di dispositivi iOS, l’integrazione completa con Twitter e il Centro Notifiche, una schermata riassuntiva che ricorda moltissimo quella di Android e che raccoglie tutte le notifiche di sistema e le chiamate perse.

Migliori offerte Adsl del momento