Google Music 4.0, streaming gratis della musica da Android

Google Music 4.0 è ufficiale: presentato dai dirigenti della compagnia di Mountain View nel corso di un evento stampa a Los Angeles, il nuovo servizio di Big G non solo permette di acquistare le proprie canzoni preferite da un vasto catalogo online di oltre 13 milioni di brani, ma permette anche di effettuare lo streaming gratis della musica verso tutti gli amici iscritti al social network Google+.

Google ha quindi dichiarato guerra a iTunes e agli altri concorrenti della distribuzione digitale della musica, offrendo un servizio davvero molto interessante e perfettamente integrato all’interno del sistema operativo Android.

Google Music in versione Beta era stato presentato lo scorso Maggio all’evento Google I/O, ma soltanto oggi è stata rilasciata nell’Android Market la versione completa di tutte le caratteristiche. Unica nota dolente è il fatto che per il momento Google Music 4.0 è disponibile soltanto sul territorio statunitense, ma stando alle dichiarazioni dei dirigenti di Google non dovrebbe mancare molto all’arrivo del servizio in tutto il Mondo, Italia compresa.

All’interno dell’applicazione possiamo trovare il Music Store, un vero e proprio negozio online di brani musicali di ogni genere e artista che offre oltre 13 milioni di canzoni, con prezzi che variano da 0,99 a 9,99 dollari. Al momento quelle disponibili sono 8 milioni, ma col passare dei giorni ne verranno inserite sempre di più. Il progetto di Google comprende collaborazioni con le maggiori case discografiche del mondo, come ad esempio Sony Music, EMI e Universal Musci, oltre a 23 etichette indipendenti. Attualmente la Warner music Music Group non ha firmato per Google Music, ma non è da escludere che lo faccia in futuro non appena il servizio sarà ben avviato e disponibile a livello globale.

Alcuni artisti offriranno musica in esclusiva soltanto su Google Music, come ad esempio i Rolling Stones, Coldplay, Busta Rhymes, Shakira, Pearl Jam e Dave Matthews Band. Ogni canzone si presenta con un’anteprima di 90 secondi e si può scaricare in formato MP3 a 320k in uno spazio cloud che contiene fino a 20.000 brani. Tale spazio serve per poter ascoltare i brani scaricati in streaming da qualsiasi dispositivo Android, dal browser web del PC o anche da iOS (in futuro i tecnici di Google svilupperanno un’app specifica per iPhone e iPad).

Migliori offerte Adsl del momento