Nokia Lumia 800 recensione, prezzo e uscita Italia

Nokia Lumia 800 rappresenta la rivendicazione della casa finlandese. Dopo aver mandato in pensione Meego lo scorso inverno, dopo un solo anno di poco onorato servizio, saranno i telefoni con tecnologia Windows l’ultima occasione per recuperare quote di mercato nel settore smartphone dopo l’ascesa di iOs e Android.

Nokia Lumia 800, la cui uscita in Italia e in un’altra manciata di paesi europei é prevista per la metà di novembre 2011, a un prezzo consigliato al pubblico di 499 euro, é un terminale curato nei dettagli, che si prepara a una grande competizione. Rappresenta una sfida anche per Microsoft, che cerca di guadagnare il terreno perso dal suo OS a favore di Apple e Google nel settore mobile. Disponibile in tre vividi colori (ciano, magenta e nero), è costituito da un display ricurvo da 3,7” AMOLED ClearBlack che si adatta al design della scocca di dimensioni ridotte in policarbonato, una fotocamera da 8 MP con flash a LED e ottica Carl Zeiss, riproduzione video in HD e 16 GB di memoria utente interna. Proprio la memoria di questo smartphone rappresenta una novità, qui in Italia siamo abituati ad acquistare micro SD o altri tipi di memory card per espandere lo spazio disponibile, ma su questo device non troveremo slot, la memoria é “espandibile” solo dallo SkyDrive nel cloud che offre fino a 25 GB. Nokia Lumia 800 offre una migliore performance social e di navigazione, integra Internet Explorer 9 e con un solo tocco permette l’accesso ai nostri social network preferiti, dei quali é disponibile un raggruppamento intuitivo dei contatti e lo storico delle conversazioni. Il processore é da 1,4 Ghz con accelerazione hardware e processore grafico.

È un passaggio molto importante questo di Nokia con la presentazione delle due famiglie Asha e Lumia, probabilmente ha deciso di mettere una pietra tombale sul suo N9 equipaggiato da Meego, uno smartphone esteticamente quasi identico a questo e dalla configurazione di tutto rispetto ma che porta con sè il fardello di un OS poco riuscito. La partnership Nokia Microsoft rappresenta per i due colossi una speranza di ritagliarsi una più ampia fetta di mercato nella più grande competizione tecnologica degli ultimi anni.

Migliori offerte Adsl del momento