Come Emulare Android sul pc

Vogliamo a tutti i costi acquistare un cellulare Android. Lo desideriamo, passiamo intere giornate a pensare a lui e proprio non ce la facciamo a farne a meno. Ma sorge un dubbio: com’è veramente questo sistema operativo? Non avendolo mai avuto e non avendo mai provato con mano come funziona come facciamo ad essere sicuri che farà per noi?

Semplice, possiamo provarlo direttamente sul nostro computer grazie all’emulatore ufficiale di Google. In pochi passi potremo Emulare Android sul Pc e far finta di avere un cellulare sullo schermo. Ecco come si fa.

L’emulatore Android per PC è perfettamente legale ed è sviluppato dagli stessi tecnici di Google: non serve soltanto per provare in anteprima le varie funzionalità dell’OS della compagnia di Mountain View, ma è anche molto utile a tutti gli sviluppatori di applicazioni che desiderano testare i propri lavori prima di pubblicarli sull’Android Market.

La prima cosa da fare per poter emulare Android su PC è collegarsi al sito web dell’Android SDK e scaricare il pacchetto di setup adatto al nostro PC: sono disponibili le versioni per Windows, Mac OS X (solo processori Intel) e Linux (solo versione i386). Per Windows è presente, oltre all’archivio ZIP compresso, anche un pratico file EXE che effettua l’installazione in maniera automatica. Se non siamo pratici a riguardo e abbiamo paura di fare qualche sbaglio, possiamo scaricare senza problemi il file “installer_r12-windows.exe”.

Una volta effettuato il download dell’Android SDK, installiamolo nel nostro PC (nel caso si abbia scaricato l’archivio compresso, è sufficiente estrarre il contenuto in una cartella qualsiasi del computer). Prima di avviare il programma, assicuriamoci di avere installato Java. Gli sviluppatori di Android consigliano, per ragioni di compatibilità, di utilizzare l’emulatore su un sistema a 32 bit: se abbiamo Windows 7 a 64 bit e l’emulatore non si avvia o non funziona in maniera regolare, possiamo stare tranquilli che è un problema del software e non del nostro PC.

A questo punto avviamo l’SDK facendo doppio clic sul file “SDK Manager.exe”, togliamo i segni di spunta da tutte le opzioni tranne le voci “Android SDK Platform-tools, revision 6 [*], SDK Platform Android 2.3.3, API 10, revision 2″ e confermiamo cliccando sul pulsante Install.

Ci siamo quasi per emulare Android sul pc: una volta terminata l’installazione dei vari pacchetti, creiamo una nuova macchina virtuale cliccando su “Virtual Devices” e quindi su “New“. Diamo un nome alla virtual machine e nel campo Target scegliamo la voce “Android 2.3.3 – API Level 10″ e confermiamo con “Create AVD“. Per avviare l’emulatore di Android, facciamo clic su Start ed infine su Launch.

Migliori offerte Adsl del momento