Sony Tablet P e S, variante a conchiglia

Ce lo aspettavamo: é successo per i cellulari e anche per gli altri terminali le case produttrici iniziano finalmente a far lavorare la fantasia. Ecco una versione “alternativa” pronta a sbarcare sul mercato: meglio la classica tavoletta rettangolare o la variante a conchiglia?

Il Sony Tablet P è infatti un dual screen clamshell, dove ciascuno schermo touchscreen occupa 5.5 pollici, ha un chip Nvidia chip Tegra 2 affiancato da 512MB di memoria RAM e storage da 4GB più 2GB su scheda SD. E’ presente un modulo WiFi 802.11n e/o un modem 3G/4G (nelle versioni dotate di connettività mobile). Il nuovissimo di Casa Sony integra una webcam da 0.3 megapixel (alcuni rumors diffusi in rete parlavano di 3 MP ma bisognerà disilludersi). Sistema operativo a bordo? Android Honeycomb, il tutto in appena 370 grammi.

Veniamo ora a quello che è il tablet più tradizionale, battezzato ufficialmente con il nome di Sony Tablet S, ha uno schermo “TruBlack” da 9.4 pollici e una risoluzione 1280×768, due fotocamere da 0.3 e 5 megapixel, frontale e posteriore rispettivamente, Anche in questo caso il cuore pulsante é un chip Nvidia Tegra 2, accompagnato però da una più generosa RAM di 1GB e Honeycomb 3.1. Peso: 600g e tagli da 16 o 32 GB di memoria interna.

Al momento non sono noti ulteriori dettagli rispetto a prezzo e disponibilità ufficiale di questi tablet, Sicuramente dobbiamo aspettarci ulteriori dettagli e conferme nel corso dell’IFA 2011 di Berlino, in programma dal mese di settembre. Questo nuovo tablet a conchiglia é sicuramente interessante, oltre a rappresentare una novità nel settore, c’è a vedere se risulterà gradito agli utenti o se si preferiranno dimensioni e forma convenzionali. Rimanete sintonizzati, non mancheremo di darvi ulteriori dettagli!

Migliori offerte Adsl del momento