Motorola Droid HD, prime caratteristiche

L’estate sta finendo, e con l’avvicinarsi dell’autunno cominciano a trapelare sul Web notizie e immagini di cellulari non ancora annunciati in maniera ufficiale, ma che rappresenteranno senza dubbio i modelli top di gamma dei vari produttori mondiali.

Uno di questi telefonini svelati in maniera non ufficiale tramite Internet è il Motorola Droid HD, smartphone equipaggiato con il sistema operativo Android 2.3 Gingerbread e che punterà moltissimo sulle caratteristiche tecniche di alto livello, in primis lo schermo HD.

Non ci sono ancora dettagli precisi a riguardo, ma le prime caratteristiche trapelate fanno pensare ad un modello di fascia alta e che sarà uno dei cavalli di battaglia dell’azienda statunitense nel corso dell’autunno. Le prime immagini pubblicate online svelano la presenza di un ampio display touch capacitivo con diagonale di ben 4.5 pollici, ma per il momento non si conosce ancora la risoluzione d’utilizzo. Considerato il fatto che il nome in codice del telefono è HD, è possibile che lo schermo sia ad alta definizione (1280×720 pixel), tuttavia non è da escludere che la risoluzione sia di tipo qHD (960×540 pixel).

Sulla cover posteriore del Motorola Droid HD è possibile notare la presenza di un sensore fotografico da 8 Megapixel con possibilità di registrare video in fullHD 1080p. Proprio per questa funzionalità è probabile che il processore sia di tipo dual core, in quanto i processori tradizionali non sono in grado di supportare la registrazione di video a 1080p in maniera corretta.

Le immagini del Motorola Droid HD svelano poi un form factor molto sottile con porta microUSB 2.0 per collegamento diretto con il PC e un’uscita video HDMI per la visualizzazione dei contenuti multimediali sulla TV del salotto.

Vi ricordiamo che pochi giorni fa i dirigenti di Google hanno ufficializzato l’acquisizione di Motorola Mobility, un’operazione costata la bellezza di 12.5 miliardi di dollari e che porterà diverse novità nel settore, in primis la possibilità per l’azienda di Mountain View di progettare e produrre in proprio smartphone e tablet PC di ogni genere. L’acquisizione è anche servita per mettere le mani sui 25.000 brevetti registrati da Motorola: ora Android è molto più protetto dagli attacchi legali della concorrenza Apple, Microsoft e Oracle.

Migliori offerte Adsl del momento