Cellulari senza sim, Apple registra brevetto

I tempi cambiano, e così anche i vari dispositivi portatili che utilizziamo ogni giorno. Pensiamo per esempio ai telefonini: nel 2000 servivano soltanto per telefonare e al massimo inviare qualche breve messaggio SMS, mentre oggi si sono evoluti in smartphone sempre più complessi, in grado di leggere la posta elettronica, navigare su Internet, fornire indicazioni stradali, e tanto altro ancora.

Il prossimo passo di questa evoluzione potrebbe essere l’abbandono delle tanto famose SIM card: i legali della casa di Cupertino hanno infatti depositato da poco un brevetto presso l’Ufficio Brevetti Americano che ipotizza l’esistenza di un dispositivo portatile, come ad esempio l’iPhone ma anche l’iPad, senza alcuno slot per la scheda telefonica. Apple ha registrato il brevetto dei cellulari senza SIM, e forse questa novità cambierà in maniera netta il settore della telefonia mobile.

La popolarità di Apple è alle stelle, e proprio in momenti come questi vengono proposte le idee commercialmente “più pericolose”: ci riferiamo ovviamente all’esistenza di un cellulare privo di slot per SIM card, caratteristica tanto innovativa quanto poco gradita dai vari gestori di telefonia mobile.

In maniera di tutelarsi a riguardo, Apple ha deciso di registrare un brevetto sull’esistenza di un dispositivo portatile privo di slot SIM card, o forse provvisto di una SIM universale e configurabile, in grado di gestire l’operatore e le tariffe tramite un software integrato. Si tratta di un’idea davvero interessante, visto che grazie a questa tecnologia non sarà più necessario recarsi in negozio per cambiare operatore, scegliere una tariffa, eccetera.. Tutto si gestirà con un software preinstallato, dalla selezione della tariffa al cambio operatore senza cambiare numero.

Difficile che un’idea del genere sia già presente nell’iPhone 5, la cui presentazione è attesa per il prossimo mese di settembre assieme alla quinta generazione del lettore multimediale iPod Touch, ma non è da escludere che gli ingegneri di Apple stiano pensando di implementarla all’interno dell’hardware dei futuri iPhone 6 e iPad 3.

Migliori offerte Adsl del momento