Apple iCloud, caratteristiche e annuncio ufficiale

Apple iCloud è il nome del nuovo servizio di streaming musicale che la casa di Cupertino ha in cantiere da diverso tempo e che presenterà in maniera ufficiale nel corso dell’evento WWDC 2011, il quale si terrà a San Francisco il giorno 6 giugno alle ore 10:00 (le 19:00 qui in Italia). Che caratteristiche ha Apple iCloud? Quali sono le differenze con la concorrenza targata Amazon e Google? Vediamo di scoprirlo assieme in questo articolo di anteprima.

Mancano ormai pochi giorni alla WWDC 2011, conferenza che servirà non solo per svelare in maniera ufficiale MAC OS X Lion, iOS 5.0 e forse l’iPhone 4S, ma anche il nuovo servizio di streaming musicale iCloud. Quest’ultimo sarà molto diverso da Amazon Cloud Player e Google Music Beta, non solo per la perfetta integrazione con iTunes ma anche per il fatto che non sarà necessario effettuare alcun upload di file musicali nel server remoto, come invece avviene con i servizi targati Amazon e Google.

Apple iCloud, stando a quanto svelato in anteprima dall’autorevole Wall Street Journal, permetterà di eseguire lo streaming musicale della propria libreria di iTunes da ogni PC, Mac, iPhone e iPad. Il servizio avrà un abbonamento mensile e non sarà necessario inviare i file al server remoto: il software infatti analizzerà automaticamente le canzoni presenti nella memoria del PC o del dispositivo portatile, offrendo subito lo streaming.

E’ certo che iCloud garantirà lo streaming musicale di tutte le canzoni acquistate attraverso iTunes, ma non sappiamo ancora se il software sarà in grado di riconoscere o meno anche le canzoni che abbiamo  scaricato tramite vie alternative.

Non ci resta quindi che attendere la WWDC 2011 per saperne di più a riguardo.

Migliori offerte Adsl del momento