Dual boot Windows Phone 7 e Android, come farlo

Il Dual Boot Windows Phone 7 e Android è possibile, e in questa guida vediamo di spiegarvi passo passo come farlo. Gli sviluppatori del sito XDA-Developers hanno infatti trovato un modo per avviare in modalità Dual Boot, ovvero un doppio boot di sistema, sia Windows Phone 7 che Android.

Vi ricordiamo che il procedimento per abilitare il Dual Boot Windows Phone 7 e Android non è ufficiale e può portare a problemi di funzionamento hardware e software del terminale. Per questo motivo, la redazione di SettimoCell non si assume alcuna responsabilità a riguardo.

Il funzionamento del dual boot è molto semplice: in pratica i sistemi operativi Windows Phone 7 e Android vengono installati su due schede di memoria diverse. Ovviamente per avere un corretto Dual Boot è necessario partizionare entrambe le schede Secure Digital in maniera corretta, e in questa guida vi spieghiamo proprio come fare.

Ciò di cui avete necessariamente bisogno per il Dual Boot sono due schede di memoria microSD, meglio di dimensioni differenti, per esempio da 16GB e 8GB. In quella più capiente verranno installati i sistemi operativi in maniera permanente, mentre in quella più piccola verrà creata una partizione con soltanto Windows Phone 7, il quale verrà in seguito copiato nella scheda di memoria più grande.

Prima di tutto, scaricate e installate il programma Easeus Partition Manager. Una volta fatto, inserite la microSd più piccola nel telefono, salvate la ROM di sistema utilizzando l’utility Magldr 1.1.2, attendete il reset del terminale e successivamente formattate la microSD. Spegnete quindi il telefono, rimuovete la scheda di memoria e avviate il programma Easeus Partition Manager.

Cancellate la partizione della scheda microSD più capiente, quindi copiate la partizione FAT16 della scheda piccola in quella grande. Una volta fatto, chiudete il programma e formattate la seconda partizione in formato FAT32 tramite l’utility di Windows, utilizzando 64kb come dimensione dei settori.

Copiate la build di Android (in questa pagina è presente una lista delle varie build compatibili) nella partizione FAT32, rimuovete la scheda di memoria più capiente dal PC ed inseritela nello smartphone. Riavviate il telefono tenendo premuti i tasti “Rosso” e “Key” per accedere all’utility Magldr, selezionate quindi “Services -> Bootsettings -> Always Menu” e confermate tramite il tasto Verde del telefono.

Selezionate infine “Services -> Bootsettings -> AD SD Dir” e scegliete la cartella dove avete installato Android. Per avviare il telefono con Windows Phone 7 selezionate l’opzione “Boot WPH”, mentre se desiderate avviare Android, allora “Boot SD AD” è la scelta giusta.

Migliori offerte Adsl del momento