Android 2.3 gingerbread, funzioni e caratteristiche ufficiali

Android 2.3 Gingerbread è stato ufficializzato proprio ieri e contestualmente sono state svelate le caratteristiche principali della celebre piattaforma open source, che continua a crescere sia nelle funzionalità che nella grafica. Questa versione segna sicuramente passi avanti in ogni settore, certificando la maturità del software. La caratteristica di rilievo è sicuramente il supporto alla tecnologia NFC.

Android 2.3 Gingerbread è stato finalmente svelato da Google che ha reso disponibile l’SDK e ha presentato il primo prodotto con questa nuova versione dell’OS mobile, il Nexus S. L’interfaccia del nuovo sistema operativo è stata rivisitata e Google definisce Gingerbread come la “versione di Android più veloce di sempre“.

Migliorato il copia e incolla, la gestione della batteria e inserita una tastiera rinnovata con supporto multitouch. E ancora JIT compiler ottimizzato, driver OpenGL ES aggiornati e aggiunto il supporto alle API audio Khronos OpenSL ES per permettere alle applicazioni controllo audio input, output e la capacità di processare codice nativamente. Android Gingerbread 2.3 supporta nuovi standard video open, una videocamera e integra funzionalità di chiamata VoIP/SIP.

Ma come vi abbiamo annunciato nell’introduzione, la novità più grande è il supporto alla tecnologia Near Field Communication (NFC), una tecnologia che fornisce connettività wireless (RF) bidirezionale a corto raggio (fino ad un massimo di 10 cm) sviluppata congiuntamente da Philips e Sony e che consentirà ai possessori di device con chip NFC di poter usare il cellulare come borsellino elettronico.

NFC è un metodo già utilizzato in diversi mercati e attualmente molto diffuso in Giappone, dove la tecnologia mobile é più avanti rispetto a noi europei. In pratica permette di utilizzare il cellulare come se fosse una vera e propria carta di credito. La tecnologia permette infatti di associare alla propria sim il numero della carta di credito e fare acquisti pagando direttamente con cellulare addebitando il tutto sul conto corrente della carta di credito.

Integrate inoltre diverse novità che risulteranno interessanti per gli sviluppatori, pensate per consentire applicazioni migliori e soprattutto giochi sempre più avanzati e completi. Da sottolineare la presenza del supporto a tasti come L1, L2, R1, R2, Select, Start e il giroscopio. L’aggiornamento inizierà a essere distribuito sul Nexus One nelle prossime settimane,  Google non ha fornito dettagli precisi sulle tempistiche di aggiornamento per gli altri cellulari.

Migliori offerte Adsl del momento