Skype abbandona Nimbuzz il 31 Ottobre 2010

Skype abbandonerà Nimbuzz il prossimo 31 Ottobre: a dichiararlo è direttamente il team di sviluppo di Nimbuzz, il noto programma all-in-one di messagistica istantanea per Android. In passato era già successo a Fring, e ormai era soltanto questione di tempo. Il mercato del VOIP mobile è in forte espansione, e gli interessi economici in gioco sono di conseguenza sempre più alti. La guerra tra Skype e i software di terze parti è appena cominciata.

A partire dal 31 Ottobre 2010, Nimbuzz non offrirà più il supporto a Skype. Non si tratta purtroppo di uno scherzo di Halloween: i dirigenti di Skype hanno infatti inviato agli sviluppatori di Nimbuzz una lettera perentoria, nella quale si obbliga a rimuovere il supporto a Skype dall’applicazione entro il 31 Ottobre 2010.

Il motivo è da ricercare nel mancato rispetto dei termini di utilizzo delle API di Skype e dell’end user licence agreement. La mossa di Skype è legata quindi ad una violazione della licenza d’uso. Qui di seguito vi riportiamo il commento ufficiale degli sviluppatori di Nimbuzz sulla vicenda:

La decisione di Skype di chiederci di smettere di supportare il loro servizio sembra essere parte di una strategia volta a disconnettere il supporto alle terze parti. Ecco perché non é una sorpresa, ma è certamente sfavorevole.

Nimbuzz continuerà comunque a supportare gli account Facebook, Yahoo, Windows Live, AIM e Google Talk, e prossimamente verranno svelate tariffe VOIP più economiche di Skype, tutto a vantaggio dei consumatori.

Migliori offerte Adsl del momento