iPhone 4 clone cinese con Windows Mobile e Android

L’iPhone 4 è uno degli smartphone più popolari degli ultimi anni, e proprio per questo motivo non poteva certo mancare il corrispettivo clone cinese. A distanza di pochi mesi dal rilascio sul mercato dell’Apple iPhone 4, la ditta cinese Meizu ha prodotto un clone dell’iPhone 4, venduto ad un prezzo di 260 dollari e caratterizzato dalla presenza di due sistemi operativi, Windows Mobile 6.5 e Android 2.1.

Il clone cinese dell’iPhone 4, oltre ad avere un doppio boot con Windows Mobile 6.5 e Android 2.1, ha 512 MB di memoria RAM, un display multi-touch capacitivo da 3.6 pollici e risoluzione WVGA, una fotocamera posteriore da 5 Megapixel con flash LED e autofocus. Sebbene i materiali di costruzione siano esclusivamente plastica, il design finale è praticamente identico all’iPhone 4 di Apple, tanto che l’azienda di Cupertino ha iniziato un’azione legale contro Meizu, la ditta responsabile della produzione di tale iClone.

I dirigenti di Apple, assieme all’ufficio provinciale sulla proprietà intellettuale cinese, hanno iniziato un’azione legale contro Meizu, chiedendo il blocco della produzione dei cloni dell’iPhone 4 e il ritiro immediato da tutti i negozi. L’amministratore delegato di Meizu, Jack Wong, ha fatto sapere che “Apple ha richiesto di cessare la produzione dell’M8 da questo mese ed eravamo d’accordo. Poi è tornata sui propri passi e ci ha chiesto di bloccare le vendite. Io posso far fronte allo stop della produzione, ma non impedire ai negozi di evadere l’inventario. Se Apple e l’ufficio provinciale per la proprietà intellettuale cinese provinciale (SIPO) fanno un altro passo in tale direzione, non posso altro che andare allo scontro testa a testa con loro”.

Steve Jobs, il fondatore e CEO di Apple, ha fatto sapere tramite un messaggio email che i dirigenti dell’azienda Meizu “rubano le nostre idee e proprietà intellettuali”. Rimaniamo in attesa di ulteriori notizie sulla vicenda.

Migliori offerte Adsl del momento