Apple iPhone 5 e iPad 2: processore Qualcomm

Apple iPhone 5 e iPad 2 sono i futuri dispositivi portatili della casa di Cupertino, e secondo le ultime indiscrezioni potrebbero utilizzare il chip Baseband di Qualcomm, grazie al quale sarà possibile utilizzarli anche sotto copertura CDMA di Verizon Wireless. Un report proveniente da Far East ha inoltre svelato l’elenco dei fornitori per i diversi componenti dell’Apple iPhone 5 e iPad 2.

La progettazione e lo sviluppo di un nuovo iPhone inizia sempre circa 18 mesi prima della commercializzazione vera e propria, quindi il report proveniente da Far East, riguardante i fornitori dei componenti dei prossimi iPhone 5 e iPad 2, risulta verosimile. Secondo quanto svelato da Far East, il processore centrale sarà sviluppato da Samsung, il chip Wifi sarà fornito da Marvell, la memoria Flash sarà di Intel, il touchscreen sarà prodotto da Broadcom.

Il processore audio sarà della Wolfson, il processore video sarà targato National Semiconductor / Infineon, il modulo Bluetooth sarà firmato CSR ed infine la batteria sarà dell’azienda TI. Sempre secondo Far East, i futuri Apple iPhone 5 e iPad 2 avranno il chip Baseband di Qualcomm, consentendo quindi di collegarsi alle reti CDMA di Verizon Wireless.

Altre indiscrezioni vedono possibile l’utilizzo di uno schermo con tecnologia AMOLED e l’inclusione di una fotocamera frontale nell’iPad 2 per il supporto a Facetime. Il nuovo iPhone 5 potrebbe anche supportare il riconoscimento dei volti e avere un particolare flash LED in grado di concentrare l’illuminazione su aree precise, in modo da garantire un’illuminazione uniforme nella foto scattata.

Migliori offerte Adsl del momento