ARM e TSMC: nuovi processori per cellulari

Più veloci, più potenti, più efficenti. Questa è la nuova gamma di processori per cellulari che ARM svilupperà in collaborazione di TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) grazie ad un accordo a lungo termine che legerà le due aziende di origine orientale. Una nuova gamma caratterizzata dall’entrata in gioco della tecnologia TSMC sia su nuovi prodotti che quelli già esistenti, come ad esempio l’ARM Cortex, presente su molti cellulari attualmente sul mercato, sia Android che Windows Mobile.

Nello specifico, TSMC curerà lo sviluppo di IP fisici e tecnologia SoC (System-on-Chip) applicata a microprocessi di 20nm. Importanza sarà anche data al consumo di energia, con piani studiati ad aumentare le prestazioni oggi presenti sui cellulari, aumentando anche notevolmente la durata delle batterie.

La nuova tecnologia di ARM per processori per cellulari non sarà solo utilizzata per l’area mobile, ma sarà destinata ad occuare anche quella dei tablet touchscreen che ora sono di moda (come ad esempio l’ipad) e la maggior parte di netbook attualmente in commercio. C’è da aspettarsi anche in questi settori un monopolio di tecnologia da parte di ARM? Lo vedremo presto.

Migliori offerte Adsl del momento