iPhone 4: rimborso per difetto

iPhone 4 é stato protagonista in poche settimane di varie segnalazioni da parte degli utenti americani che per primi hanno avuto la possibilità di acquistare l’ultimo nato di casa Apple. Primo fra tutti il problema ricezione antenna, le cui lamentele sui forum hanno varcato i confini americani fino a giungere in Italia.

Steve Jobs ha pubblicamente sottolineato:

l’iPhone 4 è il nostro miglior prodotto, non siamo esseri perfetti, e non lo sono neanche i cellulari. Inoltre parlando di numeri precisi, solo l’1,7% degli acquirenti dell’iPhone 4 hanno restituito il dispositivo, meno di un terzo di quanto accadde con l’iPhone 3GS. Anche le richieste ai call center non sono un numero importante: solo lo 0,55% degli utenti dell’iPhone 4 ha chiamato il servizio di assistenza AppleCare per i problemi di ricezione.

Che ci piacciano o no, queste sono state le parole del padre-padrone della Apple, che ha infine affermato che la casa sta lavorando a “soluzioni reali”: i clienti insoddisfatti verranno rimborsati e tutti omaggiati di una custodia protettiva che come già noto impedisce il contatto tra dita e scocca evitando i problemi di ricezione. L’Iphone 4 dal 30 luglio sbarcherà in Italia e in altre 16 nazioni, stavolta non ci saranno slittamenti e ritardi, conclude il numero uno di casa Apple.

Intanto al momento dell’acquisto, se non vogliamo rischiare, acquistiamo un iphone prodotto almeno dalla 25esima settimana del 2010: da tale data infatti in fabbrica é stato inserito uno strato isolante all’antenna, in modo da evitare il contatto tra dita e scocca.

Migliori offerte Adsl del momento