Motorola Flipout con Android 2.1: recensione caratteristiche del cellulare quadrato

motorola flipout foto immagine

Motorola Flipout é il nuovo cellulare con sistema operativo Android (per la prima volta su un dispositivo Motorola in versione 2.1) che si appresta a sbarcare sul mercato Usa e che potrebbe arrivare anche in Italia entro l’autunno. Ciò che salta all’occhio é sicuramente l’originale design quadrato con tastiera qwerty a rotazione, ma anche le caratteristiche hardware destano il nostro interesse. Motorola Flipout è un device di fascia media ma che punta a raccogliere consensi anche tra i più esigenti pur rimanendo entro certi limiti di prezzo.

Doveva, secondo le indiscrezioni, chiamarsi Twist, ma Motorola Flipout è il nome definitivo del misterioso cellulare quadrato e compatto presentato dalla società americana. Il device é destinato alla fascia media del mercato, quella occupata da chi non vuole spendere un capitale pur non rinunciando a specifiche caratteristiche tecnologiche. Motorola Flipout integra un display a forma quadrata da 2.8 pollici e una tastiera completa QWERTY capace di ruotare su se stessa, caratteristica singolare che, insieme alle specifiche tecniche, potrebbe far diventare Flipout lo smartphone cult del 2010.

Motorola flipout colori disponibili

Il terminale monta uno schermo da 2,8 pollici, un processore OMAP3430 a 700MHZ (con un core basato sull’ARM Cortex-A8, con supporto a Flash 10.1), 256 MB di memoria RAM e 512 MB di ROM, connettività HSPA, 3G, Wi-Fi e GPS integrato. Il Motorola monterà sistema operativo Android 2.1 con interfaccia proprietaria MotoBlur UI, con le apps dei social network integrate in home. Non manca inoltre una fotocamera da 3.1 megapixel, bluetooth, jack audio 3.5mm e batteria da 940 mAh battery. Lo smartphone, disponibile nei colori nero, verde e rosa, arriverà nei negozi statunitensi a partire dal prossimo mese. Il prezzo non é ancora stato rivelato, così come la data di commercializzazione europea, ma non è del tutto impensabile che sarà molto simile a quello del Microsoft Kin One col quale dovrebbe contendere la fetta di mercato.

Migliori offerte Adsl del momento