Pec: come richiederla e come utilizzarla

Pec posta elettronica certificata

Come richiedere la PEC (posta elettronica certificata)? Come utilizzarla? Come funziona? Sono tante le domande che ci poniamo dal 26 aprile, giorno dal quale possiamo chiedere la nostra PEC sul sito postacertificata.gov.it, seguendo la semplice procedura guidata che permetterà di inoltrare la richiesta. Il servizio Posta Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica molto simile a quelli tradizionali, fornito da Poste Italiane, Telecom Italia e Postecom.con. La differenza rispetto alle normali e-mail é che la PEC ha effetto legale: garantisce infatti la certezza di spedizione e ricezione dell’e-mail, proprio come una raccomandata con ricevuta di ritorno, ed é completamente gratuita. La Pec è stata lanciata soprattutto per velocizzare e snellire la comunicazione tra cittadini e Pubblica amministrazione e le varie procedure burocratiche.

La Pec si può utilizzare per:

– ottenere ricevute di pagamenti effettuati via Internet (come per esempio il bollo),
– ricorrere al Giudice di Pace contro multe per violazioni al Codice della Strada,
– inviare moduli e pratiche di procedure burocratiche (per esempio richiedere un certificato anagrafico).

Presto saranno aggiunti altri servizi, come l’iscrizione agli asili nido e per i servizi sociali. La Pec é gratuita per tutti i cittadini maggiorenni, in più con l’attivazione dei Servizi Avanzati a pagamento (non obbligatori ovviamente) potremo scegliere tra ulteriori funzionalità aggiuntive. Ricordiamo che il sistema di PostaCertificata consente soltanto le comunicazioni tra Cittadino e Pubblica Amministrazione o tra le diverse Pubbliche Amministrazioni, non permette quindi lo scambio di e-mail tra Cittadino e Cittadino.

Migliori offerte Adsl del momento